Calabria7

Emozioni uniche ieri al teatro Comunale nel ricordo di Nino Gemelli

di Carmen Mirarchi

Tante le emozioni ieri sera al Teatro Comunale di Catanzaro dove è andata in scena Filumena Marturano. A portarla sul palco la compagnia Teatro Incanto guidata da Francesco Passafaro.

Si tratta del testo di Eduardo più rappresentato all’estero, ispirato da un fatto di cronaca dal quale Eduardo ha costruito una delle più belle commedie dedicata alla sorella Titina. È la storia di Filumena Marturano e Domenico Soriano. Filumena è una donna caparbia, che combatte ostinatamente per affermare la propria idea di vita e per avere la famiglia che tanto desidera. Un passato di lotte e tristezze, che ha a cuore solo destino dei suoi figli. Soriano è un borghese figlio di u ricco pasticciere, “campatore”, amante e proprietario di cavalli da corsa. Gli anni dell’uomo anni passano e l’uomo vive pieno malinconia dei ricordi. Filumena lo tiene stretto in pugno, lui si ribella con tutte le sue forze ma lei lo riesce sempre a tenere legato a lei. Questa opera è soprattutto la storia di un grande amore.

Soriano sposerà Filumena nel momento in cui lei si fingerà in un punto di morte. Poi, dopo quelle nozze in articulo mortis, balza dal letto, guaritissima e ferocemente soddisfatta. Poi la donna  con una sorprendente rivelazione racconta di avere tre figli segreti, già grandi, e per giunta cresciuti a balia grazie ai denari rubati a Soriano.  E qui l’altro stratagemma di Filumena che rivela: uno dei tre giovanotti è figlio di Domenico. Quale? Domenico, attanagliato dalla più angosciosa curiosità, la supplica di rivelargli la verità; ma intanto riscopre tutte le qualità umane di quella donna. A quel punto i due si sposeranno davvero e Soriano si prenderà cura dei tre giovani senza però sapere mai chi fosse davvero il suo.

Protagonista assoluta Elisa Condello che interpreta in maniera magistrale Filumena. Prova davvero toccante anche quella di Francesco Passafaro nel ruolo di Soriano. I due attori hanno saputo regalare ai presenti emozioni uniche. Una commedia difficile, che la compagnia Teatro Incanto ha voluto mettere in scena solo dopo tanti anni di attività.

Sul palco i veterani  della compagnia , Elisa Condello, Francesco Passafaro, Stefano Perricelli, Francesca Guerra, Roberto Malta, Michele Grillone, Michele Muzzi. Presenti anche alcuni allievi del teatro Lab: Daniele Sgro e Chiara Pappaianni, Rita Sia, Gabriele Santo e Daniano Truglia

Commovente la commedia ma anche la dedica finale a Nino Gemelli in occasione dell’anniversario della nascita del grande attore catanzarese rimasto nel cuore di tutti.

Nino Gemelli è stato il più grande degli attori catanzaresi. I suoi gesti, il suo modo di recitare, le sue commedie sono nella memoria di tutti. Anche i più giovani lo conoscono grazie ai racconti dei più grandi. A Catanzaro nessuno potrà mai dimenticare Nino Gemelli. Guardando il video a lui dedicato ieri sera al Comunale a molti spettatori è scesa qualche lacrima.

Ci sono emozioni che solo il teatro sa regalare. Sensazioni che solo i più grandi sanno far provare anche quando purtroppo non ci sono più. Allora grazie a Nino Gemelli per quello che ancora ci regala. Grazie anche al Teatro Incanto che ricorda sempre questo grande catanzarese!

redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sindacati su situazione Fincalabra: “Non applicare disposizioni in danno lavoratori”

Matteo Brancati

Alunna disabile lasciata sola, la mamma: “Non hanno cuore” (SERVIZIO TV)

Maurizio Santoro

Irregolarità nella gestione della piscina comunale di Catanzaro, tre gli indagati (NOMI)

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content