Calabria7

Esce dall’auto e si tuffa in mare, donna salvata a Reggio Calabria

Nel pomeriggio dell’11 maggio scorso un vigile del fuoco fuori servizio, si trovava vicino alla spiaggia ‘la sorgente’ di Reggio Calabria a bordo della sua macchina parcheggiata lungo la strada, vicino un’altra autovettura dove si trovavano una donna e due ragazzi.

Ad un tratto la donna è scesa dalla vettura incamminandosi verso la battigia. Raggiunto il mare, la signora si è tuffata rimanendo a galla a pancia in su. Questo atteggiamento ha insospettito il Vigile del Fuoco Antonino Calafiore, che presta servizio presso il distaccamento di Polistena, il quale si è avvicinato alla battigia constatando che la donna, pur galleggiando era in stato confusionale e manifestava l’intenzione di togliersi la vita. Il Vigile del fuoco assieme ai figli della donna, giunti anch’essi a riva, riuscivano a convincere la signora ad avvicinarsi a riva. La donna, mentre si accingeva ad uscire dall’acqua, ha perso i sensi cadendo all’indietro. A questo punto il vigile del fuoco è entrato in acqua, ha afferrato la signora, l’ha portata sulla riva ed ha provveduto a chiamare i soccorsi.

Sul posto due pattuglie della Polizia di Stato, una squadra dei vigili del Fuoco e una ambulanza del 118, che si sono presi cura della signora coprendola anche con un telo mare. Giunti i soccorritori hanno verificato le condizioni di salute della donna dando le prime cure del caso per poi provvedere al trasporto presso il locale ospedale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Reggio, al Parco Ecolandia si è parlato di Sostenibilità

Matteo Brancati

Focolaio Oppido Mamertina, negativi al Covid i primi 150 tamponi

Mirko

Reggina-Spal, la Figc accusa Salvatore Esposito per condotta antisportiva

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content