Esce di casa e viene freddato a colpi di pistola da un killer

L'assassino lo aspettava sotto la sua abitazione, forse aiutato da un complice

Un omicidio si è verificato questa mattina, intorno alle 11, a Lentini. La vittima è Sebastiano Palermo, un uomo di 38 anni ex sorvegliato speciale, residente nel quartiere San Paolo, nel centro storico della città. Palermo è stato ucciso con uno o più colpi di pistola sparati in faccia da un killer, che si sarebbe trovato davanti dopo aver aperto la porta di casa. L’assassino lo aspettava sotto la sua abitazione, forse aiutato da un complice. Non appena ha varcato il portone, gli ha esploso uno o più colpi al volto in quella che appare come un agguato in stile mafioso.



A chiamare i soccorsi, alcuni passanti. Le indagini sono affidate ai Carabinieri che hanno condotto le prime analisi sulla scena del crimine. Raccolte anche le prime testimonianze, utili a ricostruire gli ultimi movimenti di Palermo e la sua rete di rapporti. Acquisite anche le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti tutto attorno all’area in cui è avvenuto il delitto. A indagare sono i carabinieri, coordinati dai magistrati della Procura di Siracusa. I militari hanno fatto i primi rilievi sulla scena del crimine, raccolto le prime testimonianze e hanno acquisito le prime immagini delle telecamere di videosorveglianza nell’area in cui è avvenuto il delitto.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Si era allontanato da casa domenica scorsa e di lui non si avevano più notizie. L'accorato appello della madre è stato ascoltato
E' importante consultare gli orari locali per individuare la posizione ottimale in cui osservare lo spettacolo
L'adolescente ha denunciato i fatti ai carabinieri. Il terribile episodio è avvenuto in una Villa comunale
E' quanto prevede una nuova bozza del decreto legislativo Irpef-Ires atteso oggi in consiglio dei ministri
il post
La ricorrenza è un'occasione per riflettere sul ruolo cruciale della lettura nel nostro sviluppo culturale e sociale
Nei suoi confronti anche minacce: "Insieme al mio legale ho relazionato tutto quello che mi sta accadendo nelle sedi opportune"
L'ipotesi prevalente è che si possa essere trattato di un suicidio ma i carabinieri intervenuti sul posto non escludono al momento piste
Stava fissando dei pannelli di insonorizzazione sul soffitto. I funerali in Calabria dove la sua famiglia è molto nota
Per tutti i candidati ammessi sarà svolta la prova preselettiva presso l’ente fiera Giovanni Colosimo nel quartiere Lido
Operazione della Polizia Locale impegnata a verificare il rispetto delle regole per il conferimento del materiale non differenziato
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved