Calabria7

Escremento in mare nel Catanzarese, la protesta dei bagnanti

Oggi in Calabria sono previste temperature anche superiori a 40 gradi: il picco di questa seconda ondata di caldo. Sono tantissime le persone che hanno trovato un minimo di ristoro andando al mare. Gli avventori della spiaggia di Roccelletta di Borgia hanno però trovato una brutta sorpresa in acqua: un escremento che galleggiava. Nonostante l’acqua cristallina molti hanno chiaramente preferito non fare il bagno. “Non possiamo fare il bagno in quest’acqua, è pericoloso per la nostra salute – ha detto la folla in spiaggia – Ogni anno sempre la stessa storia, stavolta è solo un escremento, spesso i liquami provenienti dai depuratori  o chissà da cosa. È vergognoso.  La depurazione in Calabria non è stata ancora presa sul serio, non è una bella immagine per la nostra Regione che potrebbe vivere di turismo”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il COA di Catanzaro entra nel Coordinamento della Conciliazione Forense

Maria Teresa Improta

Saracinesca bar sventrata da auto per furto, indagini

Matteo Brancati

Nuovo sbarco nel Crotonese, avvistati 62 migranti

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content