Espropri per la costruzione del Ponte sullo Stretto, donna promette battaglia: “Non me ne vado”

"Se la mia casa la dovessi cedere per un ospedale oncologico per i bambini la cederei - ha detto Mariolina De Francesco - ma non per una cosa inutile come questa"
ponte sullo stretto

“Non me ne vado, ma nemmeno per idea”: Mariolina De Francesco, che sarà espropriata della casa nella quale con marito e figlie ha vissuto per 23 anni sulla sponda messinese dove dovrebbe sorgere un pilone del Ponte sullo Stretto è battagliera e ribadisce: “Se la mia casa la dovessi cedere per un ospedale oncologico per i bambini la cederei, ma non per una cosa inutile come questa”.

E se il Ponte sullo Stretto si dovesse comunque fare? “Vivremmo per anni in mezzo ai cantieri in Calabria e in Sicilia. Ma non solo: lo Stretto di Messina non si deve toccare; come ha detto il National Geographic nel settembre del 2022 la spiaggia di capo Peloro è la più bella spiaggia italiana dal punto di vista naturalistico. L’articolo 9 della Costituzione dice che le zone ricche di biodiversità e pregio naturalistico sono intoccabili. E la regione Sicilia nel 2001 ha fatto decreto nel quale dice che la zona di capo Peloro è zona di pregio che va salvaguardata. La stessa regione che ora gli da i miliardi…”. (ANSA)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nonostante le difficoltà, gli agenti sono riusciti a contenere l'uomo che, una volta assicurato all’interno dell’auto di servizio, ha continuato a dimenarsi, danneggiando parte dell’abitacolo e della carrozzeria
Benedetto Castriota è risultato il più votato in Italia nell’associazione che riunisce gli operatori teatrali e dello spettacolo
Il primo weekend post Pasquale, il primo dopo le festività, sarà infatti bello e caldo ovunque
Dalle indagini sarebbe emerso che i due avevano avuto una relazione di pochi mesi durante la quale l'uomo avrebbe molestato la compagna
Nonostante i tentativi dei medici di rianimarlo, non c'è stato nulla da fare
L’Azienda ospedaliero-universitaria “Renato Dulbecco” ha voluto supportare attività volte a diffondere la cultura dell’inclusione
L’Agenzia delle Entrate, a tal proposito, ha reso noto come si compila il 730/2024
L'attività è frutto della cooperazione giudiziaria e di polizia con Eurojust ed Europol
I titolari degli autolavaggi, secondo i carabinieri, non avevano effettuato nemmeno il censimento nel registro FIR per lo smaltimento dei rifiuti
Palazzo Chigi punta ora all'attuazione del Pnrr e alla domanda interna ed estera per sostenere il Pil
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved