Calabria7

Estate al mare, cordoni di sicurezza in spiaggia: in Puglia le prime prove

inail

Il Coronavirus tenderà a modificare anche la stagione estiva, con milioni di italiani pronti ad andare al mare, ma solo in totale sicurezza. Se nei giorni scorsi, l’idea di recarsi in spiaggia con ombrelloni a tre metri di distanza e pareti in plexiglass, non era piaciuta, diversi sono i commenti relativi all’ultimo “schema” pensato per godersi il mare con un minimo di normalità.

Presso il Lido Bacino Grande di Porto Cesareo, infatti, nei giorni scorsi i proprietari si sono resi protagonisti di alcune prove per consentire ai cittadini di prendere il sole sulla spiaggia. Come? Semplicemente delimitando con picchetti e corde spazi di 10 metri quadrati sulla sabbia l’area dell’ombrellone assegnato. Un modo per permettere il mantenimento della distanza di almeno un metro fra un lettino e l’altro. Ovviamente l’idea degli imprenditori della CNA balneari Puglia dovrà essere approvata da Regione, medici ed esperti, ma sono in molti ad apprezzare questa soluzione. E chissà se in Calabria qualcuno prenderà nota.
Redazione Calabria 7

(Foto:Tgcom)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Tragico incidente a Livorno, bimbo di 4 anni investito e ucciso da scuolabus

Mirko

Coronavirus in Italia, superati i 10mila casi in un giorno, 55 morti. Terapie intensive +52

Mimmo Famularo

Coronavirus, troppi morti a Bergamo: salme trasportate in altre regioni

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content