Europa Verde: “Salvini faccia un giretto sulla ‘strada della morte’ prima di parlare di ponte”

Il ministro parteciperà a un convegno a Reggio. “Il ponte è assolutamente inutile", affermano i coordinamenti regionali di Calabria e Sicilia
trasversale

“Sarebbe molto interessante disquisire con Matteo Salvini di infrastrutture calabresi e siciliane. Domani il ministro raggiungerà comodamente Reggio Calabria per un convegno sul tema ‘ponte’ all’Università Mediterranea e noi lo avremmo invitato a farlo possibilmente in auto, lungo la famigerata ‘strada della morte’, la statale 106 jonica”. Così i coordinamenti regionali di Europa Verde Calabria e Sicilia.

“Salvini potrebbe raggiungere Taranto e da lì percorrere i 491 chilometri fino a Reggio Calabria, facendo tappa, però, in ognuna delle centinaia di lapidi disseminate lungo il percorso – puntualizza il gruppo. Accompagnando il ‘capitano’, gli mostreremmo le dinamiche di ognuno degli incidenti (causati da una strada insicura, il alcuni tratti larga sei metri) che hanno strappato via centinaia di vite, molte delle quali costrette a spostarsi per recarsi sul posto di lavoro o per studiare. Giunto a Reggio lo faremmo imbarcare per poi circumnavigare la Sicilia con la stessa litania”.

Il ponte sullo Stretto

“Il ritorno, il ministro Salvini, – continuano – potrebbe programmarlo ‘comodamente’ in treno, magari attraverso la Sicilia orientale prima e poi la ferrovia jonica, strade ferrate rimaste ai tempi di Vittorio Emanuele II. Il capo del dicastero alle Infrastrutture, si renderebbe così conto, e potrebbe toccare con mano qual è lo stato dell’arte delle strade e delle ferrovie calabresi e siciliane prima di parlare di ponte, un’opera contro cui ci opponiamo fermamente ed assolutamente inutile se non da sbandierare come pennacchio di una grandeur che non esiste”.

“E per dimostrare la nostra contrarietà annunciamo una manifestazione di protesta per dire no al ponte e sensibilizzare sulla necessità di realizzare subito la “nuova” statale 106 Jonica, ricordando le ultime quattro vittime di Montepaone”, concludono i due coordinamenti regionali di Europa Verde.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il faro degli inquirenti è stato acceso su vicende di narcotraffico internazionale e riciclaggio dei proventi in attività commerciali in Germania
L’incidente è avvenuto su un tratto urbano della statale 106 jonica. Il conducente non si sarebbe accorto della segnalazione che dava indicazioni di rallentare
L'assessore regionale al lavoro: "La Calabria deve investire su giovani e imprese e lo potrà fare solo ascoltando le esigenze imprenditoriali"
Il tecnico toscano, che ha allenato varie squadre tra cui Empoli, Parma e Lecce, ha firmato un contratto fino a giugno
La canzone intitolata "Il Canto del legno" sarà eseguita nelle commemorazioni del primo anniversario della tragedia in cui morirono 94 persone
“Servono ulteriori 11 miliardi per l’ammodernamento totale della ‘strada della morte’. Non consentiremo la realizzazione di lotti incompleti”
All'incontro tenutosi presso la sede dell'Università Pontificia della Santa Croce, Helga Procopio e Francesco Mancuso hanno rappresentato la città capoluogo calabrese
L'incontro è avvenuto nel Liceo Scientifico Zaleuco, dove il magistrato ha risposto alle domande dei ragazzi e ha approfondito tematiche attuali
Vista la gravità della ferita è intervenuto l'elisoccorso, che ha trasportato la vittima all'ospedale "Annunziata" di Cosenza
Secondo un sondaggio, il 44% si sente inadeguato e insicuro dovuto all'ipercompetizione a scuola, che rende più difficile imparare
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved