Europee, tutti i risultati: Fdi avanti a tutti, balzo Pd (primo al Sud), crollo M5s e flop Renzi-Calenda

Forza Italia supera la Lega con Vannacci che fa il pieno di voti e vola in Europarlamento. Bene Avs trascinata da Mimmo Lucano eletto a Strasburgo

Fratelli d’Italia cresce ancora e si conferma prima partito italiano moltiplicando i suoi voti rispetto alle ultime elezioni europee. Giorgia Meloni è la più votata assoluto come da sondaggi e pronostici. Sfiora il 29% dei consensi Fdi ma fa bene anche il Partito democratico che registra un gran balzo in avanti sotto la guida di Elly Schlein nel primo, vero test nazionale e probante. I dem vanno oltre le rosee aspettative e toccano quota 24% staccando nettamente il Movimento Cinquestelle che addirittura crolla sotto la soglia critica del 10%. Se Meloni e Schlein sono le vincitrici, Giuseppe Conte è il grande sconfitto.

Europee, lo spoglio in tempo reale in Italia (CLICCA QUI)

Forza Italia avanti alla Lega

Testa a testa tra Forza Italia e la Lega. Gli azzurri non vanno oltre il 9,72% ma mantengono un leggero vantaggio sul Carroccio (9,12). L’effetto Vannacci non basta per superare gli alleati che restano avanti. Il generale fa il pieno di consensi e vola all’Eurocamera. Esultano anche Avs, l’alleanza di Verdi e Sinistra che sfrutta il flop di M5s e si prende un bel travaso di voti volando quasi al 7% con la Salis e Lucano eletti in Europarlamento a suon di voti.

Il flop di Renzi e Calenda

Fanno flop sia Matteo Renzi che Carlo Calenda. Stati Uniti d’Europa e Azione non superano la soglia del 4%. L’alleanza Renzi-Bonino è bocciata dagli elettori con appena il 3,73% e va peggio ai calendiani che con il 3,31% restano ai margini. La lista di Santoro tocca invece il 2,19% mentre Libertà di Cateno De Luca si ferma all’1,24%.

Europee, lo spoglio in tempo reale nella circoscrizione Sud (CLICCA QUI)

Il voto nell’Italia Meridionale: il Pd batte Fdi

A sorpresa il Partito democratico supera Fratelli d’Italia nella circoscrizione Meridionale trascinato da Antonio De Caro capace di sfiorare le 500mila preferenze. Fratelli d’Italia è il secondo partito staccato di quasi un punto percentuali con Giorgia Meloni che risulta la candidata più votata in assoluto al Sud. Regge il Movimento Cinquestelle con il 16,79% e il calabrese Tridico fa il pieno di voti volando a Strasburgo con 112 mila preferenze. Fuori dal podio Forza Italia che tocca tuttavia la doppia cifra con Tajani che risulta il più votato davanti all’uscente Fulvio Martuscello e alla calabrese Princi mentre la Lega non va oltre il 6,85% con Vannacci in testa alle preferenze davanti a Patriciello, Marti e Russo. Quinto Filippo Mancuso che supera quota ventimila voti e batte Simona Loizzo nel derby tutto calabrese. Entrambi però restano fuori dalla corsa. Boom di voti per Mimmo Lucano che al Sud ne prende oltre 74mila staccando Francesco Emilio Borrelli e staccando il biglietto per Strasburgo.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
Il gup nelle motivazioni della sentenza: "era a conoscenza dei rapporti tra 'ndrangheta e servizi segreti"
I genitori hanno scoperto casualmente un anno fa della malattia del figlio, dopo una serie di accertamenti
"Il mio ginecologo mi ricorda che devo controllare una cisti ovarica. Da lì parte uno tsunami. Risonanza, ricovero, operazione. Ciao ovaie"
Prende il posto di Bruno Trocini. Da giocatore ha indossato la maglia amaranto tra il 1988 e il 1990 ai tempi di Nevio Scala
I tempi? Appena la vice presidente Princi sarà proclamata in Europarlamento. Il governatore conferma: "Ho intenzione di alleggerirmi di alcune competenze"
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved