Calabria7

Evasione, pluripregiudicato rimesso ai domiciliari

Francesco Pesce.

Rimesso ai domiciliari un pluripregiudicato di Mirto Crosia finito in manette nei giorni scorsi con l’accusa di evasione.

Questo quanto disposto all’esito dell’udienza per la convalida dell’arresto e il giudizio per direttissima celebratasi sabato mattina dinanzi al Gip del Tribunale di Castrovillari. Il 46enne F.L., già noto alle forze dell’ordine per reati di rissa, oltraggio a Pubblico Ufficiale, lesioni personali e percosse, difeso di fiducia dagli avvocati penalisti Raffaele Meles e Provino Meles del Foro di Castrovillari, era stat tratto in arresto nella nottata del 12 dicembre scorso dai Carabinieri della locale Stazione i quali avevano accertato che l’uomo si era più volte allontanato dal luogo in cui stava scontando una pena in regime di arresti domiciliari.

Nella mattinata di sabato si è tenuta davanti al GIP del Tribunale di Castrovillari l’udienza di convalida nel corso della quale il Pubblico Ministero, dopo aver ripercorso il profilo criminale e pericoloso dell’uomo, ha chiesto l’applicazione della custodia cautelare in carcere. Avverso tale richiesta gli avvocati Meles si si sono opposti, chiedendo l’applicazione dei domiciliari e chiedendo, inoltre, un termine a difesa nell’ambito del giudizio con il rito della direttissima. All’esito dell’udienza il GIP ha disposto gli arresti domiciliari per il 46enne F.L. rinviando il processo a fine gennaio 2020.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, famiglia ritorna da Codogno in Calabria: in quarantena

Matteo Brancati

Appicca incendio a ridosso del bosco, una denuncia

Matteo Brancati

Interrotta fornitura idrica a S. Marco Argentano

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content