Calabria7

Faccia a faccia tra Spirlì e il ministro Garavaglia: “Così rilanceremo il turismo in Calabria” (VIDEO)

di Bruno Mirante – “La Calabria è una terra che ha tutto: mare, montagna, boschi. Qui si può sciare guardando il mare. Il nostro obiettivo è di allargare l’offerta turistica nel tempo e nello spazio. Il turismo va sempre di più verso l’esperienza all’aria aperta e la possibilità, quindi, di avere una regione che offre tutto consente un’offerta a tutto tondo”. “Per quanto riguarda i borghi – ha sottolineato il ministro –, servono due condizioni: poterli raggiungere e farli conoscere”. “Bisogna lavorare molto sulle infrastrutture e sulla promozione. La Calabria è particolarmente forte sulla promozione digitale. Questo settore dovrà essere coltivato e messo in rete nell’hub nazionale”. E’ quanto ha affermato il ministro del Turismo del governo Draghi, Massimo Garavaglia durante la visita alla Cittadella regionale alla presenza del presidente facente funzioni della Regione Calabria Nino Spirlì e del leader della Lega Matteo Salvini.

Garavaglia: “Riaprire discoteche con rispetto protocolli”

Il ministro, soffermandosi con i cronisti a margine dell’incontro in Cittadella, si è espresso in merito alla possibilità di riaprire le discoteche. “Il Ministro di San Marino, Federico Pedini Amati, – ha osservato –  ha fatto un esperimento lo scorso fine settimana con duemila persone ed è andato via liscio come l’olio. La dimostrazione che si può aprire in sicurezza, basta rispettare i protocolli”.

Spirlì: “Il sogno del turismo diventa realtà”

“È una giornata importantissima perché la grande industria del turismo aveva necessità di una boccata d’ossigeno, di una sferzata di energia e di una conferma di vicinanza da parte di questo governo”. Cosi Nino Spirlì. “Il ministro Garavaglia – ha aggiunto – è stato così sensibile nell’accogliere fin da subito l’invito che gli abbiamo rivolto. È arrivato sui nostri territori, sta incontrando gli operatori del settore, si sta confrontando con questa Calabria che ha voglia, necessità e urgenza di attestarsi finalmente come una delle regioni più turistiche d’Italia”. “L’interesse, il lavoro, la grande competenza del ministro e la nostra disponibilità ci porteranno sicuramente – ha concluso Spirlì – a dare alla Calabria una effettiva strada da percorrere affinché il turismo, tanto decantato come sogno e progetto, oggi diventi una realtà e un risultato ottenuto”.

Salvini: “Mentre a sinistra litigano noi ci occupiamo di lavoro e turismo”

All’incontro nella sede della regione ha partecipato anche il leader della Lega Matteo Salvini che ha concluso così la sua due giorni calabrese. “Mentre a sinistra litigano e partoriscono 18 candidati noi ci occupiamo di lavoro, di salute, di turismo, di bellezza, di giovani.

La presenza in Calabria del ministro leghista al turismo del governo Draghi significa che la  Calabria può e deve tronare ad essere terra d’attrazione per italiani e stranieri perché abbiamo il mare più bello del mondo. Significa fare il Piano spiaggia, potenziare i trasporti, dalla statale 106 agli aeroporti, elettrificare la ferrovia. Abbiamo tante idee e 5 anni per renderle complete”.

Dopo la tappa in Cittadella, il Ministro ha incontrato i militanti del suo partito, la Lega nella sede regionale di via Lombardi a Catanzaro per poi proseguire il tour verso Tropea.

Salvini a Lamezia: “Migranti? Il ministro Lamorgese non si volti dall’altra parte” (VIDEO)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Turismo, UGL: “Grave ritardo per impianti risalita Sila”

Mirko

Regione: in bilancio i fondi per il canale Stombi di Sibari

Matteo Brancati

Bellomo deus ex machina al “Mapei”: successo ai titoli di coda per la Reggina

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content