Calabria7

Falsi esami all’Umg di Catanzaro: prescrizione di tutti i reati

UMG, convengo odontoiatria

Dopo 12 anni si conclude con un nulla di fatto il processo derivato dall’inchiesta sui falsi esami all’università della città capoluogo di regione.

Infatti, si è concluso con la prescrizione di tutti i reati il processo sui presunti falsi esami all’Università Magna Graecia di Catanzaro, scaturito dall’inchiesta partita nel 2007 dopo la denuncia presentata da un docente dello stesso Ateneo, che ha sostenuto di essersi ritrovato alla tesi di Laurea una studentessa che non ha mai superato l’esame della sua materia, compresa nel programma di studi della ragazza.

Alla luce di questo gli inquirenti avevano ipotizzato i reati di corruzione e falso a carico di quattro dipendenti dell’Ateneo, due docenti e diversi studenti. Le indagini e le accuse di reato mosse sono però sparite ieri, dopo che il giudice ha accolto la richiesta avanzata dallo stesso pubblico ministero dichiarando i reati residui ormai prescritti per tutti gli imputati.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Bancarotta fraudolenta, 960.000 euro sequestrati nel Reggino

Andrea Marino

Medico catanzarese nell’equipe antidoping delle Universiadi di Napoli

Mirko

Artisti e poeti immersi nella bellezza a Caminìa di Stalettì

nico de luca
Click to Hide Advanced Floating Content