Fare per Catanzaro: “Abramo voleva trasformare l’ex Educandato in uffici”

Ma veramente Abramo credeva nella possibilità di portare l’Accademia di Belle Arti nell’ex Educandato? La solita e servile nota del consigliere Consolante, chiamato a firmare comunicati confezionati da altri, ci permette di puntualizzare questo aspetto.

Ebbene, da quello che ci risulta, il sindaco intendeva usare quell’immobile per uso uffici e aveva già predisposto di spostare nell’ex Educandato gli assessorati che hanno sede nel Palazzo ex Catasto. Ci sarebbe stata più di una riunione e si era perfino arrivati a studiare le piantine dell’edificio.

Ebbene, da quello che ci risulta, il sindaco intendeva usare quell’immobile per uso uffici e aveva già predisposto di spostare nell’ex Educandato gli assessorati che hanno sede nel Palazzo ex Catasto. Ci sarebbe stata più di una riunione e si era perfino arrivati a studiare le piantine dell’edificio.

A completare la grande “visione culturale” del sindaco, l’assessorato all’igiene doveva essere spostato nell’altro edifico storico, l’ex Rossi.

Cosa poi sia successo non lo sappiamo, di certo sappiamo che attraverso il nostro capogruppo abbiamo svolto il ruolo di pungolo perché si realizzasse la soluzione migliore. Sicuramente, il vincolo “Fabbrica della creatività” imposto dalla Regione ha evitato che Abramo consumasse il “delitto” di trasformare un edificio storico in un ufficio.

Abramo è un Attila e va fermato, come orgogliosamente ha fatto la professoressa Teti che gli ha impedito di distruggere la storica scuola della Maddalena per farne abitazioni civili.
Tralasciamo il fatto che il sindaco, con il suo consueto garbo istituzionale, evita sempre di ringraziare chi queste opere ha ideato, progettato e finanziato, nel caso dell’ex Educandato il sindaco Rosario Olivo e il dirigente arch. Biagio Cantisani.

Considerato quale era il vero piano di Abramo per l’ex Educandato, fanno veramente ridere le sue dichiarazioni di plauso.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
A seguito dell'aggressione, per due poliziotti si è reso necessario l'invio al pronto soccorso dove è stata assegnata loro una prognosi di 15 giorni ciascuno
L’assessore regionale Calabrese: “A breve la cantierizzazione con la chiusura solo nelle ore notturne”
Il ritrovamento durante il quarto giorno di ricerca dopo l'esplosione sull'Appennino bolognese. Sono 7 i morti della tragedia
È l'ultimo dei sette punti all'ordine del giorno nella seduta convocata dal presidente Filippo Mancuso per il 18 aprile
Lungo il tratto si era resa necessaria una parzializzazione della carreggiata con l'avvio dei lavori per il ripristino della viabilità
Il procuratore generale Dominijanni: “Non sono state valutate le conseguenze della chiusura. È Stato un 'cortocircuito' istituzionale”
Contributi per dodici mesi di formazione internazionale e un secondo titolo di studio in un’università straniera
I tre marinai sono stati avvistati da un aereo della Guardia costiera degli Usa una settimana dopo il naufragio
I porti calabresi che hanno aderito sono quelli di Cetraro, Crotone, Vibo, Villa San Giovanni e Roccella Jonica. La soddisfazione di Santanché
L’intervento costituisce un importante passo avanti per la sicurezza e la tutela del territorio comunale e vale 5 milioni di euro
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved