Calabria7

Fare per Catanzaro: “Centro sociale polivalente, ridare decoro che merita”

“L’inaugurazione del Centro sociale polivalente di rione De Filippis, è stato un traguardo importante per i residenti di questo popoloso quartiere della città, che questa struttura hanno voluto con forza, soprattutto nel ricordare la figura di Rosario Fasano, al quale è intitolata”.

Lo scrive in una nota il Gruppo consiliare di Fare per Catanzaro.

“Si tratta di un’opera importante che serviva e ci auspichiamo serva ancora a catalizzare partecipazione e aggregazione da parte dei cittadini nel ricordo di una persona che ha creduto nei valori del sociale e della solidarietà.

Il Centro mette a disposizione dei giovani e non solo, un ampio spazio per praticare sport e attività ricreative, divenendo un punto di riferimento per combattere concretamente l’isolamento e ogni forma latente di degrado sociale.

Anche questa meravigliosa struttura ha carenza di manutenzione ed è stata abbandonata al proprio destino, invasa da sterpaglia, pannelli solari destinati all’illuminazione mancanti, guaina del tetto assente in più punti che avrà, dopo due anni dalla nostra prima denuncia del 21/01/2018 comportato seri danni al tetto.

Apprendiamo oggi, dopo solo 730 giorni dalle nostra prima denuncia che, il Sig. Franco Longo è riuscito a trovare qualche minuto del suo prezioso tempo per verificare finalmente la gestione farlocca delle opere pubbliche, “promettendo” una determinata somma per la ristrutturazione del Centro Sociale Fasano.

Ci auguriamo che tali promesse non restino una chimera, come i lavori di riqualificazione di Via Italia, l’ampliamento dei loculi nei cimiteri della città, o come i vecchi giochi tolti da Villa Trieste dei quali attendiamo da due anni un inventario e di sapere la loro futura collocazione essendo stati acquistati con soldi pubblici, tasse dei cittadini.

Ci rivolgiamo quindi al Sindaco Sergio Abramo, affinché intervenga tempestivamente alla risoluzione delle problematiche sopra esposte e affinché restituisca finalmente alla struttura il decoro che merita a beneficio dell’intera comunità” – conclude la nota.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Sant’Anna Hospital, il Tar boccia l’Asp di Catanzaro: “Illegittimo il mancato rinnovo del contratto”

Mimmo Famularo

Lamezia Terme, immobile mafioso diventa sede dell’Avis

nico de luca

Greco: “Regione, qual è stato attuazione Contratti Sviluppo?

Carmen Mirarchi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content