Calabria7

Farmabusiness, la Cassazione dà ragione alla Dda: riesame bis per Salvatore Grande Aracri

La sesta sezione della Corte di Cassazione ha annullato con rinvio per un nuovo riesame la decisione con cui il Tribunale della Libertà di Catanzaro ha scarcerato Salvatore Grande Aracri, finito nell’inchiesta Farmabusiness che ha svelato un presunto intreccio tra ‘ndrangheta, imprenditoria e politica. La Suprema Corte ha dunque accolto il ricorso presentato dalla Direzione Distrettuale antimafia guidata dal procuratore Nicola Gratteri

Salvatore Grande Aracri era finito in carcere lo scorso 19 novembre, ma il Tribunale del Riesame (presidente Valea) con ordinanza dello scorso 15 dicembre aveva disposto la scarcerazione accogliendo l’istanza presentata dall’avvocato Luigi Colacino. Secondo l’accusa Grande Aracri sarebbe partecipe dell’omonima consorteria mafiosa operante a Cutro.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Amici della Musica, a Catanzaro un appuntamento d’eccezione

manfredi

Giallo sulla morte di Lisa Gabriele, indagato per omicidio un ex poliziotto

Mimmo Famularo

Artigiano di Catanzaro accusato di spacciare hashish nel negozio, arrestato

Maria Teresa Improta
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content