Calabria7

Farmabusiness, Tallini: “La Cassazione ha confermato l’inesistenza dei presupposti per i domiciliari”

Operazione FarmaBusiness

“La decisione della Suprema Corte di Cassazione di dichiarare inammissibile il ricorso presentato dalla Procura di Catanzaro contro il Tribunale del Riesame ha confermato che non c’erano i presupposti per ordinare a mio carico gli arresti domiciliari. Non la ritengo una vittoria, né nutro sentimenti di rancore verso alcuno, nonostante il pronunciamento autorevole e definitivo della Cassazione su questo importante passaggio dell’inchiesta”. È quanto afferma il consigliere regionale Domenico Tallini.

Un provvedimento che ho sempre ritenuto ingiusto e che ha avuto su di me e sulla mia famiglia effetti devastanti. Il mio unico e irrinunciabile scopo è dimostrare in tutte le sedi che mai e poi mai ho avuto rapporti, nemmeno indiretti, con la criminalità organizzata e che non ho tradito la fiducia delle migliaia di persone che hanno sempre creduto in me in tanti anni di attività politica. Rinnovo la mia fiducia nella magistratura, nella certezza che la correttezza dei miei comportamenti e la mia lontananza siderale dagli ambienti della criminalità saranno confermate in tutte le sedi.

LEGGI ANCHE | Farmabusiness: bocciato il ricorso della Dda, il consigliere Tallini resta libero

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Integrazione A.o. Catanzaro, Abramo: chiederò incontro a Cotticelli

manfredi

Covid, la Regione cofinanzia l’aumento di posti letto nelle terapie intensive

Antonio Battaglia

I candidati M5S a Pentone con Laura Ferrara: ”Per le aree interne servono trasporti e infrastrutture”

Sergio Pelaia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content