Fase 2 in Calabria, Callipo: “Bisogna ripartire dal turismo”

Fase 2 in Calabria

«Lo dico da tempo: solo i calabresi possono salvare la Calabria. Possiamo e dobbiamo fare di tutto perché dall’emergenza Coronavirus venga fuori una regione migliore, consapevole delle proprie potenzialità e pronta ad aiutare se stessa».

È quanto dichiara Pippo Callipo, capogruppo di “Io resto in Calabria” in Consiglio regionale, che aggiunge: «È purtroppo concreto il rischio che il nostro tessuto economico, già di per sé fragile, subisca ora un colpo devastante. Il turismo è uno dei comparti che maggiormente patirà le conseguenze del lockdown e, anche quando i blocchi verranno gradualmente rimossi, ci sarà da affrontare la comprensibile paura delle persone a spostarsi. Credo però che ogni crisi debba essere trasformata in opportunità e, in questo senso, i dati diffusi da Demoskopika nelle scorse ore forniscono un’utilissima chiave di lettura per l’immediato futuro. Secondo l’istituto di ricerca – prosegue Callipo – se i calabresi quest’anno scegliessero di trascorrere una vacanza in Calabria si potrebbero generare circa 7,5 milioni di presenze, per un beneficio quantificabile in una spesa di 343 milioni di euro a favore del comparto turistico.

È quanto dichiara Pippo Callipo, capogruppo di “Io resto in Calabria” in Consiglio regionale, che aggiunge: «È purtroppo concreto il rischio che il nostro tessuto economico, già di per sé fragile, subisca ora un colpo devastante. Il turismo è uno dei comparti che maggiormente patirà le conseguenze del lockdown e, anche quando i blocchi verranno gradualmente rimossi, ci sarà da affrontare la comprensibile paura delle persone a spostarsi. Credo però che ogni crisi debba essere trasformata in opportunità e, in questo senso, i dati diffusi da Demoskopika nelle scorse ore forniscono un’utilissima chiave di lettura per l’immediato futuro. Secondo l’istituto di ricerca – prosegue Callipo – se i calabresi quest’anno scegliessero di trascorrere una vacanza in Calabria si potrebbero generare circa 7,5 milioni di presenze, per un beneficio quantificabile in una spesa di 343 milioni di euro a favore del comparto turistico.

La Regione deve, a mio avviso, cogliere subito questa prospettiva e cercare di sostenere il turismo “a km zero” con incentivi economici e campagne di comunicazione mirate. Tutto, preliminarmente, deve passare da un Piano di riapertura del turismo che va predisposto tenendo conto delle direttive che arriveranno a breve dal governo per la “fase 2”. Ma è necessario farsi trovare pronti – aggiunge il capogruppo di IRIC – e per questo mi appello alla Giunta regionale: si creino dei gruppi di lavoro dedicati ad ogni comparto del settore (alberghiero ed extra-alberghiero, agenzie di viaggio, tour operator, stabilimenti balneari, ristorazione, musei e luoghi di cultura), si istituisca un coordinamento snello guidato dall’assessore al ramo e si avvii subito il confronto per pianificare e mettere in atto una strategia di ripartenza».

Per Callipo, «bisogna partire dai numeri, dai dati a disposizione sui target e dalle possibili misure di sostegno per non far morire le imprese e per aiutarle a rialzarsi. Bisogna avere e infondere fiducia. La comunicazione in questo può essere decisiva quanto gli aiuti economici. Questo maledetto virus – conclude Callipo – ha causato troppe vittime ma non ha sporcato la nostra vera, grande ricchezza, ha lasciato intatta la bellezza della Calabria. È il momento di riscoprirla».

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
A carico del 49enne, già arrestato nel 2010 e condannato per omicidio, sono stati raccolti "indizi di appartenenza" alla 'ndrangheta "fin dal 2008"
Il procuratore Bombardieri ha avviato un'inchiesta. Non si esclude nessuna ipotesi. Visionati i filmati delle telecamere presenti nella zona
Il caso
Il leader di Azione smonta la difesa di Limardo: "Ha esposto i cittadini a un gravissimo danno e i consiglieri che hanno votato la manovra a responsabilità contabili personali"
I militari hanno effettuato controlli antidroga nelle aree di edilizia popolare dei due comuni, concentrandosi in particolare sulle aree comuni come aiuole o cantine
I baby giallorossi hanno avuto la meglio sul Botteghelle Basket Reggio Calabria con il risultato di 74-69
Si tratta di un trentacinquenne che doveva rispondere di reati connessi agli stupefacenti
"Oramai i morti sul lavoro non si contano più. Le parole servono a poco. È diventata una vera e propria mattanza" scrive il sindacato
L'Intervista
La ditta HTS ha già effettuato un primo sopralluogo sul manto erboso. "A breve partiranno gli altri due lotti di lavori"
Potrebbe trattarsi di un delitto passionale. A uccidere la donna sarebbe stato un ex collega
I carabinieri hanno stanno vagliando le telecamere di videosorveglianza presenti nella zona
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved