Calabria7

Fase 2, Ricciardi: “Se le cose vanno male si richiude”

fase 2

“Se le cose vanno male, si richiude.

Far ripartire alcune attività produttive non vuol dire che tutti possono tornare in strada. Suonano come una minaccia le parole di Walter Ricciardi, consigliere del ministro alla Salute Roberto Speranza che partecipa alle riunioni del Comitato tecnico scientifico, nel giorno di inizio della attesissima Fase 2 anche se l’intento in realtà è quello di mettere in guardia gli italiani e frenare i facili entusiasmi.

“Non è ancora finita. Dobbiamo avviare un cambiamento culturale per convivere con il coronavirus.

Le situazioni che abbassano il distanziamento fisico mettono a rischio la salute di tutti”, aggiunge Ricciardi in un’intervista a “Repubblica”. Voglio ricordare che come si è aperto si può anche richiudere. Per farlo abbiamo degli indicatori che ci permettono di prendere misure correttive nel caso di un ritorno dell’epidemia. Le chiusure se le cose vanno male avvengono automaticamente. Restiamo in una fase rischiosa, certe regioni sono ancora in piena Fase 1. Quindi riapriamo quello che va riaperto come dice il piano, in modo graduale e funzionale alle esigenze del Paese. Per il resto bisogna restare ancora a casa”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Oliverio: film Duisburg è rappresentazione distorta Calabria

manfredi

Oliverio: Governo Conte, scelte su Sanità calabrese errate (SERVIZIO TV)

Maurizio Santoro

Regione Calabria, opposizione: “Preoccupa il dilettantismo della Giunta”

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content