Calabria7

Fatalità a Notre Dame, il Teatro Grandinetti si riempie di magia

Notre Dame teatro grandinetti

Spettacolo e magia con il musical “Fatalità a Notre Dame” andato in scena al Teatro Comunale Grandinetti di Lamezia Terme.

Ancora un appuntamento con la V edizione del Gran Premio Teatro Amatoriale Italiano che ospita l’Emilia Romagna con la Compagnia 3 Stelle in scena, al Teatro Comunale Grandinetti di Lamezia Terme, con il musical Fatalità a Notre Dame diretto Valentina Scentoni e ispirato all’opera musicale Notre Dame de Paris scritta  da Luc Plamondon e musicata da Riccardo Cocciante Notre Dame de Paris basata sull’omonimo romanzo di Victor Hugo. La manifestazione, organizzata a livello nazionale dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) e ospitata per la prima volta in Calabria, è inserita nella rassegna teatrale Vacantiandu 2019.2020 con la direzione artistica di Diego Ruiz e Nico Morelli e la direzione amministrativa di Walter Vasta.

Una compagnia di giovanissimi interpreti tutti dotati di buona presenza scenica e capacità canore. Una storia di amore e morte che vede protagonista la zingara Esmeralda interpretata da Annalisa Leonetti la quale si innamora perdutamente di Febo (Gioele Spagnuolo) capitano degli arcieri del re e promesso sposo di Fiordaliso (Isabella Linguerri). Ma di Esmeralda sono perdutamente innamorati anche il prete Frollo (Daniele Donaddio) e il campanaro gobbo Quasimodo (Giampiero Roversi). A completare la nutrita schiera di interpreti il capo degli zingari Clopin (Massimiliano Montanari), il poeta Gringoire (Antonio Riccio), due spietate guardie agli ordini di Febo, Fabio Montanari e Morgan Roversi e il corpo di ballo formato da Margot Roversi, Francesca Torsiello, Aurora Zanattini, Laura Piccinini, Chiara Comandini e Ilaria Riccio.

Tra le canzoni più suggestive Bella, Il tempo delle cattedrali, Vivere che ricreano le atmosfere della Parigi medievale anche se nello spettacolo sono presenti tematiche sociali di stringente attualità quali l’immigrazione, la paura del diverso, la difficoltà d’integrazione. La Compagnia 3 Stelle con Fatalità a Notre Dame rappresenta l’Emilia Romagna, settima tra le 14 regioni italiane selezionate a partecipare alla V edizione del Gran Premio del Teatro Amatoriale Italiano. Il Gruppo Teatrale 3 Stelle nasce nel 2005 a Lugo in provincia di Ravenna grazie ad un gruppo di ragazzi delle scuole superiori appassionati di teatro. Fin dalle origini, il suo principale punto di riferimento è stato rappresentato da Valentina Scentoni che ne ha diretto tutti gli spettacoli portati sul palcoscenico. Spettacoli autoprodotti e finanziati dalla Compagnia stessa.

Tra gli allestimenti in repertorio Giulietta e Romeo, si muore per amore, C’era una volta Disney e Amleto siamo o non siamo. Il Premio FITA Emilia Romagna 2019 come Miglior spettacolo è stato il loro primo riconoscimento. Lo spettacolo è stato valutato da una giuria composta da sette giurati con competenze specifiche a diverso titolo nel settore i quali, nel Gran Galà finale del 29 marzo 2020, assegneranno 8 premi: Miglior spettacolo, Miglior attore/attrice protagonista, Miglior attore/attrice non protagonista, Miglior allestimento, Miglior testo e Miglior regia. Al termine della rappresentazione, il consueto omaggio della tradizionale maschera, simbolo della rassegna Vacantiandu, ideata dal graphic designer Alessandro Cavaliere e realizzata dal maestro Raffaele Fresca, che è stata consegnata a Valentina Scentoni.

Redazione Calabria 7

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Viaggio sulle sponde del Corace: poesia affidata al fiume dentro canna di bambù

Andrea Marino

Polizia, “Il mio diario” un progetto per la legalità (VIDEO)

Matteo Brancati

Catanzaro, videosorveglianza Parco Gaslini: “Chi la gestisce?”

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content