Calabria7

Femminicidio a Pordenone. Un uomo originario di Cosenza ha ucciso la compagna a coltellate

Capistrano

Un altro femminicidio si è consumato questa notte in provincia di Pordenone, a Roveredo in Piano. Una donna, Aurelia Laurenti di soli 32 anni è stata uccisa con numerose coltellate al collo, dal compagno. L’uomo, 33 anni, Giuseppe Forciniti, è originario di Cosenza.

Si era trasferito con la compagna a Roveredo nel 2013, nella villetta dove si è consumato il dramma. Insieme avevano due figli di 8 e 3 anni che non erano presenti in casa perché erano a casa dei nonni materni. L’uomo si è costituito alla Questura a Pordenone dove è giunto con la mani ancora sporche i sangue dopo aver ucciso la donna a coltellate.

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Lancia sasso contro porta del Comune e minaccia sindaco, donna arrestata a Bovalino

Damiana Riverso

Operazione “Arma Cunctis”, accolto il ricorso dell’ indagato

Carmen Mirarchi

Cassano, la Diocesi si mobilita per l’Afghanistan e Haiti

Sergio Pelaia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content