Calabria7

Femminicidio in casa, marito uccide moglie a coltellate

Spinea

Una lite violentissima, l’ennesima. Ha impugnato il coltello e nonostante ci fosse in casa il loro figlio di soli 4 anni, ha colpito più volte la compagna uccidendola. A finire sotto i fendenti è stata Lilia Patranel di 41 anni, collaboratrice domestica, con doppio passaporto moldavo e romeno.

Il delitto

La donna è stata uccisa dal marito Alexandru Ianosi Andreeva Dimitrova, 35enne romeno, in Veneto. L’uomo era a casa della quarantunenne dal 2017. Il delitto è accaduto nella notte a Spinea, cittadina del primo entroterra veneziano, in un condominio di otto appartamenti abitato da stranieri, per lo più romeni e moldavi, come i protagonisti della vicenda. Una relazione fatta di continue frizioni e pochi momenti di riappacificazione, con liti sempre più violente sfociate spesso in vere e proprie aggressioni fisiche. Lilia aveva tentato, in passato, di difendersi. Infatti avrebbe anche denunciato le botte subite alle forze dell’ordine, per poi ritirare la querela.

Indagini in corso

La lite e l’omicidio, senza che i vicini si rendessero conto della gravità di quanto stava accadendo, sono scoppiati poco dopo la mezzanotte. Una volta ccisa la compagna, l’uomo si sarebbe seduto accanto al figlio, aspettando le 5 del mattino per chiamare il 112 e far intervenire i Carabinieri, confessando l’accaduto. Non è ancora chiaro se il piccolo abbia assistito alla terribile scena dell’uccisione della mamma, oppure se l’omicidio sia avvenuto mentre il bambino dormiva.  Il trentacinquenne è stato arrestato. Gli inquirenti stanno effettuando i rilievi all’interno dell’appartamento per raccogliere tutti gli elementi utili a chiarire le ultime ore di vita della donna e ricostruire la dinamica di questo ennesimo dramma familiare. (Foto d’archivio)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Vaiolo delle scimmie, isolato il virus all’ospedale Sacco di Milano

Antonio Battaglia

Taglia la pancia dell’amica ancora viva per rubarle il feto, rischia la pena di morte

Mimmo Famularo

Soldi per Green pass falsi, arrestati due medici e un collaboratore

Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content