Calabria7

Festa della Madonna, per via del rischio-Covid a Reggio niente Processione

Era fra le vittime predestinate del Coronavirus, ma ancòra la sua sorte in teoria era incerta. Giusto in questi minuti, si apprende formalmente della sua scomparsa dall’orizzonte degli eventi più cari alla comunità (non solo cattolica) di Reggio Calabria: a causa del rischio-Covid, quest’anno per le vie della città non si snoderà la consueta, partecipatissima processione in onore della Madonna della Consolazione, Patrona reggina insieme a San Giorgio.

La decisione è stata adottata nella mattinata odierna a Palazzo del Governo, dov’è tornato a riunirsi il Comitato Feste patronali. Questo il testo integrale della nota stampa diramata dalla Prefettura di Reggio Calabria al termine dell’incontro.

«S’è svolta questa mattina in Prefettura, alla presenza del Prefetto, dell’Arcivescovo Metropolita di Reggio Calabria, del Questore e dei rappresentanti del Comune capoluogo e del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale, una riunione preliminare finalizzata alla verifica delle modalità di svolgimento, nel mese di settembre, delle celebrazioni per la Festa della Madonna della Consolazione, alla luce della necessità di conciliare le esigenze di tutela della salute – rispettando la normativa prevista per limitare il rischio di diffusione del virus Covid-19 – con quelle della fede e del sentimento religioso. Al riguardo, preso atto che secondo la normativa vigente occorre evitare qualsiasi forma di assembramento, è stata esclusa la possibilità di svolgere alcuna processione».

«È stato concordato – si legge più avanti – che la Messa pontificale della mattina di martedì 15 settembre 2020 si terrà presso la Basilica Cattedrale, con le necessarie limitazioni all’accesso dei fedeli, che dovranno essere muniti dei presidi anti-contagio. Sarà inoltre valutata la possibilità di posizionare degli schermi nella piazza, per consentire la visione della celebrazione al pubblico all’esterno, che assisterà da posti a sedere assegnati. La Venerata Effigie di Santa Maria Madre della Consolazione sarà esposta presso la Basilica Cattedrale, e sarà visitabile nel rispetto della normativa anti-contagio. I particolari dello svolgimento delle celebrazioni sono in corso di definizione e saranno resi noti non appena concordati».

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Seminario del CSV della provincia di Catanzaro all’Umg

manfredi

Nomina del nuovo prefetto di Vibo, gli auguri di Dalila Nesci e Wanda Ferro

Damiana Riverso

Infiltrazioni mafiose, commissione a Siderno per altri sei mesi

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content