Calabria7

Festival di Spoleto, chiuse le indagini su Mario Oliverio

La Procura di Catanzaro chiude le indagini sul Governatore Mario Oliverio, accusato di peculato in relazione alla manifestazione di promozione della Calabria al Festival di Spoleto.

Secondo l’accusa il finanziamento utilizzato, di 100mila euro, sarebbe stato utilizzato per pagare “una personale promozione politica della figura del governatore e del suo partito”. Indagato anche Mario Luchetti, legale rappresentante della Hdra spa, società “che gestisce il format giornalistico che ha realizzato il talk show presente all’interno della manifestazione”.

Non si fa riferimento nell’avviso di conclusione indagini all’ex deputato Ferdinando Aiello che compariva invece nell’ordinanza con la quale in estate erano stati sequestrati 95mila euro al governatore. La sua posizione è stata stralciata, inizialmente era accusato di essere istigatore della condotta e beneficiario dei fondi distratti.

Le indagini erano state avviate dal sostituto procuratore di Catanzaro Graziella Viscomi, per contestare la finalità del finanziamento, utilizzato per promuovere la Calabria, ma in pratica trasformato in un momento di promozione personale del Governatore Oliverio.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Badolato, il Consiglio di Stato dà ragione alla farmacia Ceccotti. Riperimetrazione comunale per ora inapplicabile

Danilo Colacino

Fase 2, Comitato ristoratori Catanzaro a prefetto: “No multe, ma controlli informativi”

Matteo Brancati

‘Ndrangheta ed estorsione nel Reggino, undici misure cautelari (VIDEO)

Gabriella Passariello
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content