Fibrosi polmonare idiopatica, pazienti lasciati “alla buona volontà” dei sanitari in Calabria

Il Consigliere regionale Pd, Mammoliti: “Servono risposte in merito alla diagnosi, alla cura e all’assistenza dei calabresi affetti da questa condizione”

“Nei giorni scorsi ho presentato una interrogazione a risposta scritta con la quale ho chiesto al Presidente della Giunta regionale, anche nella sua funzione di Commissario ad acta per il piano di rientro dai disavanzi del servizio sanitario, risposte concrete in merito alla diagnosi, alla cura e all’assistenza dei pazienti calabresi affetti da Fibrosi polmonare idiopatica (IPF), una malattia rara, al momento irreversibile, invalidante e con esito talvolta fatale, caratterizzata dal progressivo declino della funzionalità polmonare”. È quanto afferma, in una nota, il Consigliere regionale del Pd Raffaele Mammoliti.

“Nel Corso dell’ultimo Consiglio regionale – continua la nota del Consigliere dem – ho, poi, incontrato la Garante per il diritto alla Salute Anna Maria Stanganelli della regione che mi ha informato sulle iniziative già intraprese nei mesi scorsi e abbiamo, insieme, concordato di mantenere alta l’attenzione su un tema importante, complesso e, soprattutto, urgente”.

“Nel Corso dell’ultimo Consiglio regionale – continua la nota del Consigliere dem – ho, poi, incontrato la Garante per il diritto alla Salute Anna Maria Stanganelli della regione che mi ha informato sulle iniziative già intraprese nei mesi scorsi e abbiamo, insieme, concordato di mantenere alta l’attenzione su un tema importante, complesso e, soprattutto, urgente”.

“Non può essere tollerato – ha concluso il vice presidente della Commissione bilancio – che la diagnosi la cura e l’assistenza dei pazienti affetti da fibrosi polmonare idiopatica (IPF), che costringe chi ne è affetto a vivere costantemente attaccato all’ossigeno (anche 24 ore al giorno) vengano lasciate, come assai spesso accade in Calabria, alla buona volontà ed allo spirito di abnegazione di medici e infermieri. Serve pertanto un’azione concreta e tempestiva che, con l’auspicio della costruzione di una rete pneumologica regionale e nelle more della completa attuazione del “Piano Regionale delle Malattie Rare 2024-2026”, dia risposte concrete ai disagi drammatici che vivono pazienti e familiari”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'assassino lo aspettava sotto la sua abitazione, forse aiutato da un complice
Il caso
Sulla spinosa vicenda Calabria7 ha chiesto il parere del noto legale vibonese che dopo aver studiato le carte è arrivato a questo risultato
Il giovane, italiano di origine marocchina, stava spingendo a mano il suo veicolo per prendere al volo il bus con gli amici, ma è stato centrato dal mezzo pubblico
Il tecnico di Cessaniti, attuale ct della Slovacchia, potrebbe guidare gli azzurri con il fido Hamsik come vice
l'analisi
40 gol segnati e 36 subiti: dopo venticinque giornate di campionato, le cifre definiscono bene le due facce del Catanzaro
La relazione all'Istituto scolastico: "In classe non si riconosce il rispetto per le persone o le regole"
"La lotta instancabile condotta dai lavoratori ha dato i suoi frutti dopo oltre un anno di impegno e determinazione"
Quattro i veicoli coinvolti nel tamponamento. Traffico bloccato in direzione nord
Sul posto sono giunti i mezzi del 118, ma per il giovane - italiano di famiglia marocchina - non c'è stato nulla da fare
"Ci hanno procurato un danno notevole perché ci costringeranno a ricomprare tutti gli infissi e ci vorranno almeno 80mila euro"
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved