Calabria7

Focus ‘Ndrangheta, arresti e denunce nel Crotonese

Questura Crotone

Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale – Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati.

  • Arrestate nr. 02 persone
  • deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà nr. 05 persone, di cui nr. 02 all’Autorità Amministrativa
  • identificate nr. 458 persone, di cui nr. 42 extracomunitari
  • controllati nr. 134 veicoli (anche con sistema Mercurio)
  • controllate nr. 19 persone sottoposte agli arresti domiciliari
  • effettuati numerosi posti di controllo
  • elevate nr. 09 sanzioni per violazioni al Codice della Strada
  • effettuati nr. 02 fermi/sequestri amministrativi e/o penali
  • effettuate nr. 13 perquisizioni
  • accompagnate nr. 02 persone in Ufficio per identificazione
  • effettuati nr. 04 controlli amministrativi e contestualmente effettuato nr. 01 sequestro amministrativo e/o penale.

Nella serata del 22 dicembre u.s., personale della Squadra Volante ha tratto in arresto G. F., classe 1985, con precedenti di Polizia, in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, perché resosi responsabile del reato di evasione.

Nel pomeriggio di giovedì 26 dicembre 2019, personale dell’U.P.G.S.P. ha deferito all’A.G. C. A. crotonese classe 1956, pluripregiudicato, per il reato di “violazione degli obblighi inerenti la misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza”.

Nella notte tra giovedì 26 e venerdì 27, personale della Squadra Volanti ha segnalato al Sig. Prefetto R. C. nato a Crotone classe 1995, in quanto assuntore di sostanza stupefacente. Nello specifico, all’esito di un controllo, lo stesso veniva trovato in possesso di gr. 0.94 di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”. Inoltre nei confronti del predetto veniva notificato l’avviso di inizio procedimento per il rimpatrio con il Foglio di Via Obbligatorio dal Comune di Crotone. Nella mattinata di venerdì 27 dicembre 2019, su segnalazione dell’Ufficio Immigrazione, personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto I. G. cittadino nigeriano classe 1987, dovendo lo stesso espiare la pena di mesi 8 di reclusione per il reato di cui agli art. 110 – 337 c.p. (resistenza a P.U. in concorso).

Sempre nella mattinata di venerdì 27 dicembre 2019, personale della Squadra Volanti ha deferito alla competente A.G., per il reato di “resistenza a P.U.” e “guida in stato di ebbrezza”, R. A. crotonese classe 1992.

Il predetto inoltre veniva segnalato al Sig. Prefetto, ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti; nella fattispecie veniva trovato in possesso di gr. 0,69 di “cocaina”, debitamente sequestrata.

Infine, nella medesima giornata, personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra di Polizia Amministrativa, nell’ambito dei servizi volti all’intensificazione dei controlli nei confronti delle attività di commercio su aree pubbliche per la vendita di artifici pirotecnici del genere di libera vendita (c.d. bancarelle), presenti in questo ambito comunale, presso una delle attività commerciali controllate procedeva al sequestro penale ex art. 354 c.p. di gr. 337,30 circa di massa netta attiva – NEC di articoli pirotecnici del tipo “magnum” e “razzetti”, in quanto privi del prescritta marcatura “CE” e scaduti di validità e, pertanto, gli operanti procedevano a deferire la predetta titolare alla competente Autorità Giudiziaria per la violazione di cui all’art. 53 del T.U.L.P.S (detenzione abusiva di materiale esplodente privo della marcatura CE e scaduto di validità).

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Terremoto tra Catanzaro e Cosenza, sospeso traffico ferroviario

Matteo Brancati

Tre sbarchi di migranti in poche ore in Calabria, identificati due trafficanti

Mirko

Intimidazione a Cerzeto, colpo di fucile contro la casa del consigliere comunale Candreva

Damiana Riverso
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content