Calabria7

Fogna “fantasma” nel fiume Corace di Catanzaro, la Procura apre un’inchiesta

Corace

A Catanzaro Lido, in località Verghello, lungo il tratto del fiume Corace che poi sfocia in mare sono state riscontrate delle anomalie. La polizia municipale diretta dal tenente colonnello Tarantino e dal maresciallo Grande ha rilevato la presenza di una condotta fognaria comunale fantasma, che di fatto confluisce in un collettore/pompa di sollevamento dismesso. Si sospetta che l’inquinamento del mare non sia quindi solo opera del malfunzionamento del depuratore, ma attribuibile anche alla rete fognaria a servizio del quartiere Germaneto che sversa direttamente nel fiume Corace. L’Arpacal sta provvedendo a prelevare dei campioni delle acque, o meglio di ciò che già a occhio nudo sembrano essere reflui fognari, che confluiscono nel Corace (per poi raggiungere il litorale) e che saranno analizzate in laboratorio. La Procura di Catanzaro vuole fare chiarezza sullo stato di contaminazione dell’area e ha già aperto un fascicolo per reati ambientali. (mti)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Lamezia, bilancio di un mese di Festival Arti e Mestieri

nico de luca

Ascolto e omertà al centro della nuova edizione del Premio Caposuvero

Giovanni Bevacqua

Degrado in via Stretto Cappuccini a Catanzaro, l’associazione Collevento: “Lo scenario peggiora”

Antonio Battaglia
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content