Calabria7

Serie B, Folorunsho piega il Pordenone e regala tre punti pesantissimi alla Reggina

reggina-pordenone folorunsho

di Antonio Battaglia – Continua il momento positivo della Reggina, che batte di misura il Pordenone e sale al dodicesimo posto in classifica. 1-0 il risultato finale di un match complessivamente molto tattico, equilibratissimo fino al 63′ quando Folorunsho ha spezzato l’armonia predominante con la rete del vantaggio. Inutili i tentativi degli ospiti a fronte dell’ottimo meccanismo difensivo messo in atto dai ragazzi di Baroni, che ottengono così il sesto risultato utile consecutivo e si allontanano dalla zona calda della classifica.

Primo tempo

Nei primi minuti le due squadre si fronteggiano in una intensa fase di studio. Complessivamente il Pordenone, parte meglio, con una serie di cross che mettono in difficoltà la difesa avversaria, mentre la Reggina fa fatica a ripartire ed è costretta a chiudersi nella propria metà campo. 

Dopo interminabili minuti di gioco in mezzo al campo, al 22’ la Reggina crea un brivido con una conclusione da posizione defilata di Edera che finisce a lato. Sul ribaltamento di fronte, il Pordenone risponde con una conclusione dal limite di Biondi che colpisce in pieno il palo. La gara sembra accendersi improvvisamente, ma i ritmi restano sostanzialmente equilibrati. L’ultima emozione prima dell’intervallo arriva al minuto 33, con Crisetig che, a porta sguarnita, non riesce a insaccare un cross dalla bandierina mandando il pallone sul  palo opposto. 

Secondo tempo

In avvio di ripresa, Baroni opta per gli ingressi di Denis e Bellomo. Il copione della partita è lo stesso che ha animato la prima frazione: il Pordenone ha in mano il pallino del gioco, mentre i padroni di casa ci provano in ripartenza. Complessivamente il match resta molto spezzettato, ma al 63′ arriva la svolta: ripartenza degli amaranto, triangolo lungo tra Bellomo e Folorunsho che in spaccata anticipa il difensore e infila il pallone in porta. L’equilibrio predominante del match viene così spezzato e il Pordenone è costretto ad alzare il baricentro per riagguantare il pari.

Baroni manda in campo Okwonkwo, il collega neroverde risponde con gli ingressi di Berra, Morra e Rossetti. Al 74′ brivido nell’area amaranto con una conclusione di Morra deviata in angolo da Loiacono.Tesser si gioca tutte le sue carte offensive schierando tre prime punte, ma la Reggina fa buona guardia. Al minuto 84 Nicolas sbaglia il rinvio e colpisce in pieno Morra, ma l’estremo difensore evita il gol salvando a pochi passi dalla linea. Nel finale i friulani aumentano i giri del motore, ma a sfiorare il gol è Okwonkwo che, solo davanti a Perisan, decide di anticipare il tiro ma finisce per mandare il pallone a lato.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ennesima disfatta Cosenza: passa il Pescara al 94′. Braglia sulla graticola

Antonio Battaglia

Volley Soverato, conferma per coach Napolitano

Matteo Brancati

Salvini fa i complimenti alla Regione: “La Calabria spende bene i fondi europei”

bruno mirante
Click to Hide Advanced Floating Content