Fondi europei bloccati: “La Regione risarcisca i danni”

supermercato Sellia Marina

Nota stampa del Codacons sui fondi europei destinati alla Regione Calabria e bloccati  dalla UE.

Lo stop imposto dall’Unione Europea ai 131 milioni destinati alla Regione Calabria, è la diretta conseguenza di quanto va emergendo dall’inchiesta “Lande desolate” condotta dalla DDA di Catanzaro.

Lo stop imposto dall’Unione Europea ai 131 milioni destinati alla Regione Calabria, è la diretta conseguenza di quanto va emergendo dall’inchiesta “Lande desolate” condotta dalla DDA di Catanzaro.

Si tratta di gravi irregolarità nella rendicontazione dei finanziamenti ricevuti da Bruxelles.
Una decisione che già sta provocando ripercussioni drammatiche sul territorio e sui Calabresi – sostiene una nota del Codacons – basti pensare ai piccoli imprenditori agricoli che, per porte avere liquidità, hanno ottenuto l’anticipazione, da parte degli istituti bancari, degli importi che era loro diritto percepire e che in questo momento risultano “congelati”.

Ora è tutto fermo per almeno sei mesi, nella speranza che la Regione riesca a spiegare come ha impiegato le somme provenienti dall’Europa nella realizzazione dell’aeroporto di Scale, della seggiovia di Lorica e di ‪Piazza Bilotti a Cosenza‬.

Intanto le banche si apprestano a chiedere conto delle somme non percepite ai piccoli imprenditori – sostiene Francesco Di Lieto del Codacons – che, per colpa di una gestione “non trasparente” dei fondi Por (per la Procura, addirittura, criminale) rischiano di saltare.

“Ci appelliamo alla deputazione Calabrese affinché ci sia un deciso intervento per ottenere l’immediato sblocco dei fondi – sostiene il Codacons – e si proceda esclusivamente nei confronti di chi ha permesso illegittimità ed abusi”.

Siamo pronti a sostenere i Calabresi che, a causa di una gestione assolutamente deficitaria dei fondi europei – prosegue Di Lieto – si ritrovano, senza alcuna colpa, esposti con le banche.
Riteniamo, infatti, che sussiste una responsabilità risarcitoria in capo alla Regione Calabria – conclude Di Lieto – per tutti i danni che dovessero derivare loro dalla ritardata o, peggio, mancata erogazione dei fondi.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il membro Udc chiede la restituzione del medaglione sacro sottratto dalla chiesa di Bovalino. “Ogni reato deve essere considerato grave”
Il governatore ha partecipato alla Conferenza dei delegati calabresi al congresso del partito svoltasi a Lamezia Terme
L'iniziativa è partita dalla Casa del Popolo Thomas Sankara e ha visto l'adesione di diverse realtà e associazioni cittadine
La struttura, funzionante da 30 anni, custodisce 90 mila volumi e gestisce oltre 2 milioni di schede bibliografiche on line
Già in passato si erano verificati episodi simili ai danni dell’imprenditrice. Coldiretti Calabria: "Un vile atto e un gesto inqualificabile" 
Per l’8 Marzo la città ospita il cartellone "Il senso delle donne”, sostenuto dal Comune in collaborazione con le associazioni del territorio
Il gruppo provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica si è riunito con la presenza della sottosegretaria all’Interno Wanda Ferro, tra altri
Le segreterie nazionali: “Riduzione preoccupante delle attività. La situazione sta degenerando in tutti i territori interessati, inclusa la Calabria”
Il caso
Dopo la vergognosa guerriglia post-derby le due Questure facciano subito luce su quanto accaduto. Ancora si attendono i Daspo dell’andata
A Lamezia Terme, il segretario generale del sindacato ha partecipato insieme a Roberto Occhiuto a un'iniziativa sullo sviluppo del Mezzogiorno
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved