Frana in autostrada, proseguono i lavori sul tratto catanzarese dell’A2 (FOTO)

L’Anas ricorda che, al momento, "l’autostrada è percorribile, nel tratto in questione, con un doppio senso di circolazione, istituito in meno di 48 ore dalla chiusura"
frana sull'a2

Proseguono da parte di Anas (Gruppo FS Italiane) le attività necessarie alla completa riapertura del tratto sulla A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’, chiuso al traffico lo scorso 22 marzo, al km 303,000 tra gli svincoli di Falerna e San Mango D’Aquino, a seguito di uno smottamento dal versante nel comune di Nocera Terinese, in provincia di Catanzaro.

Contrastare gli effetti del fenomeno franoso

Contrastare gli effetti del fenomeno franoso

L’Anas ricorda che, al momento, “l’autostrada è percorribile, nel tratto in questione, con un doppio senso di circolazione, istituito in meno di 48 ore dalla chiusura. Attualmente sono in corso i lavori urgenti per contrastare gli effetti del fenomeno franoso in atto, connesso alla rottura delle condotte dell’acquedotto comunale. Le attività principali riguardano la captazione e l’allontanamento delle acque di imbibizione presenti nell’ammasso di monte”. In particolare si è dato avvio agli scavi necessari alla realizzazione della trincea drenante sul versante a monte della carreggiata nord e, contemporaneamente, in prossimità del versante di valle della carreggiata sud, sono state avviate le attività di predisposizione finalizzate all’esecuzione di 40 ‘dreni’ suborizzontali necessari alla captazione ed alla dispersione delle sovrappressioni dovute allo stato di infiltrazione del terreno.

Proseguono anche le indagini geognostiche e geofisiche

Parallelamente, prosegue la campagna di indagini geognostiche e geofisiche (installazione di inclinometri, piezometri e prove geotecniche), alla quale si è dato avvio già dalle prime ore del fenomeno franoso, che consentirà ai progettisti di tarare gli interventi necessari alla risoluzione definitiva della criticità, che ha coinvolto anche la sede stradale. Permane l’attività di monitoraggio con presidi di sorveglianza costanti (h24) da parte del personale Anas, mediante l’utilizzo di laser scanner e drone, che consentono la ricostruzione in 3D di tutti gli elementi del tratto stradale e dell’ambiente limitrofo con un’altissima definizione e con tempistiche notevolmente ridotte rispetto alle metodologie tradizionali.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Costi in rialzo per le festività in tutta Italia. Uno studio di Assoutenti evidenzia rincari anche per i viaggi
Tre persone, due uomini e una donna, sono state fermate e rischiano la denuncia per danneggiamento
Il Santo Padre all'uscita dall'ospedale: "Non ho avuto paura. Domenica celebrerò la domenica delle Palme"
Il nuovo locale verrà inaugurato mercoledì 5 aprile alle 17 in Traversa Regina Elena 18
“I vivai dello sport”, “Sport di squadra” e “MiGioAct” sono i tre percorsi progettuali che prenderanno il via anche in Calabria
Stanziati poco più di 14 milioni per la conclusione dell’importante arteria che collega la Sila alla Statale 106 ed il III lotto della Gallico-Gambarie, in provincia di Reggio
Ad accompagnare il ministro la presidente dell’Associazione 'Ra.Gi' Elena Sodano, che gestisce la struttura, unica nel suo genere in Calabria
A giudizio del presidente del Consiglio regionale, bisogna puntare sull'inclusione sociale
I privati cittadini, in sfregio alle regole e all’ambiente, avevano abbandonato rifiuti in aree di pregio naturalistico
I Lupi di Viali volano a quota 35 punti, a pari punti con il Cittadella attualmente fuori dalla zona calda
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved