Frana nell’Avellinese, l’Italia ferroviaria spaccata in due per un mese

Forti disagi per i pendolari, vacanze di Pasqua a rischio per chi si deve spostare tra Puglia e Campania nonostante l'istituzione di bus sostitutivi

Una frana di 250 metri sta spaccando in due l’Italia ferroviaria: lo smottamento verificatosi martedì 12 marzo tra Ariano Irpino e Montecalvo, in provincia di Avellino, ha infatti provocato lo stop alla circolazione dei treni tra Foggia e Benevento. E la tratta che collega il versante tirrenico e quello adriatico all’altezza del confine tra Campania e Puglia rimarrà chiusa per un mese. Solo venerdì 15 marzo sono stati 24 i treni Frecciarossa che hanno subito variazioni nel percorso o cancellazioni dell’intera tratta.

Martedì, dopo la frana, è stata sospesa la circolazione dei treni Alta velocità e Intercity sulla tratta tra Benevento e Foggia. Mercoledì sera Rfi ha reso noto che gli approfondimenti tecnici hanno evidenziato dei danneggiamenti a uno dei pozzi di areazione della galleria Starza e un dissesto localizzato dell’opera. I lavori urgenti prevedono la rimozione dei detriti presenti sui binari, sarà inoltre demolito e ricostruito il pozzo di areazione e ripristinata la parte strutturale dissestata della galleria. Una situazione che però sta provocando non pochi disagi: oltre a cancellazioni e ritardi di Alta velocità e Intercity, il percorso in bus (oltre al tempo di attesa dei mezzi) allunga significativamente il tempo di spostamento. E per chi aveva programmato le vacanze di Pasqua in treno il rischio è di trovarsi bloccati tra le due stazioni. E nel frattempo, proprio a causa delle imminenti festività pasquali, il Corriere del Mezzogiorno segnala anche l’impossibilità di acquistare biglietti del treno per tratte alternative, in quanto sono già tutti esauriti, mentre quelli degli aerei sono alle stelle. E quindi per i pendolari e per chi, per le vacanze, aveva deciso di spostarsi tra Puglia e Campania il rischio è di forti disagi.

Martedì, dopo la frana, è stata sospesa la circolazione dei treni Alta velocità e Intercity sulla tratta tra Benevento e Foggia. Mercoledì sera Rfi ha reso noto che gli approfondimenti tecnici hanno evidenziato dei danneggiamenti a uno dei pozzi di areazione della galleria Starza e un dissesto localizzato dell’opera. I lavori urgenti prevedono la rimozione dei detriti presenti sui binari, sarà inoltre demolito e ricostruito il pozzo di areazione e ripristinata la parte strutturale dissestata della galleria. Una situazione che però sta provocando non pochi disagi: oltre a cancellazioni e ritardi di Alta velocità e Intercity, il percorso in bus (oltre al tempo di attesa dei mezzi) allunga significativamente il tempo di spostamento. E per chi aveva programmato le vacanze di Pasqua in treno il rischio è di trovarsi bloccati tra le due stazioni. E nel frattempo, proprio a causa delle imminenti festività pasquali, il Corriere del Mezzogiorno segnala anche l’impossibilità di acquistare biglietti del treno per tratte alternative, in quanto sono già tutti esauriti, mentre quelli degli aerei sono alle stelle. E quindi per i pendolari e per chi, per le vacanze, aveva deciso di spostarsi tra Puglia e Campania il rischio è di forti disagi.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Nel corso dell'incontro sarà presentato il dossier elaborato dai circoli locali di Legambiente basato sulla campagna di monitoraggio effettuata su alcune aste fluviali
Messa in sicurezza l’area, è stato chiuso al traffico il tratto interessato dal rogo per il tempo necessario alle operazioni di spegnimento
Il governatore: "La nostra terra ha vitigni eccellenti e tante piccole cantine"
Ordinato sacerdote nel 1936 fu membro per sedici anni della Compagnia di Gesù, insegnando filosofia e teologia
Sul posto il personale medico del 118 ed i carabinieri per i rilievi del caso, assieme a squadre dell'Anas
Le osservazioni in vista della conferenza di impatto ambientale
L'aspirante primo cittadino parla anche delle "condizioni disagevoli per l’erogazione delle prestazioni" e del "sovraccarico di lavoro"
Il più grande festival della regione, dall’anima itinerante e dal respiro internazionale, sarà inaugurato lunedì 15 aprile
Intanto il ministro dell'Interno, Matteo Piantedosi, è in contatto con i prefetti delle città italiane
L'uomo non ha saputo specificare la provenienza del denaro che per gli investigatori sarebbe frutto di illeciti
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved