Calabria7

Furti d’acqua: scoperto nel Crotonese allaccio abusivo con tubazione lunga tre chilometri

I carabinieri del comando provinciale di Crotone hanno denunciato tre persone che si erano allacciate abusivamente alla rete idrica, fenomeno particolarmente diffuso in questo periodo di grave siccità. I militari della stazione di Cirò Superiore, al termine di accertamenti, eseguiti unitamente a personale della Congesi (società che gestisce il pubblico servizio idrico), hanno denunciato un imprenditore agricolo del posto per furto aggravato. Nella sua azienda agricola c’erano un contatore elettrico ed una tubazione in polietilene di tre chilometri, attraverso la quale l’acqua, proveniente dalla locale rete idrica comunale, veniva illecitamente raccolta all’interno di apposite cisterne. A Belvedere Spinello i carabinieri della locale stazione, hanno denunciato per lo stesso reato due coniugi del posto. I militari, unitamente a personale della Sorical, hanno infatti proceduto al controllo di un ristorante-pizzeria, accertando che il locale ed un parco giochi adiacente, dei quali i coniugi sono responsabili, erano allacciati abusivamente alla condotta della rete idrica pubblica, senza alcuna autorizzazione e senza il previsto contatore idrico.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

False diagnosi e accessi irregolari in Ginecologia a Catanzaro, chiesti 6 rinvii a giudizio (NOMI)

Gabriella Passariello

Nuovo Dpcm, protestano i ristoratori di Cosenza (VIDEO)

Giovanni Bevacqua

Droga, controlli e perquisizioni nel Cosentino: un arresto e una denuncia

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content