Calabria7

Furti di acqua ed energia elettrica, arresti e denunce in Calabria

Continuano, senza sosta, i controlli predisposti nell’ambito del Piano di azione nazionale e transnazionale Focus ‘ndrangheta, estesi all’intero territorio cittadino. Ieri, la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza, la Polizia locale ed i Vigili del Fuoco hanno effettuato un servizio congiunto di controllo straordinario del territorio presso il quartiere reggino di Arghillà. Per la Polizia di Stato, il dispositivo di sicurezza e di controllo straordinario del territorio ha visto la sinergia operativa di numerosi agenti in servizio all’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, coadiuvati dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Siderno, supportati dal personale specializzato del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica, del XII Reparto Mobile di Reggio Calabria e con il supporto operativo del personale e dei mezzi aerei del V Reparto Volo. In un particolare contesto operativo, gli operatori della Polizia di Stato e della Polizia Municipale, coadiuvati dal personale dell’Enel e del Servizio Idrico Comunale, hanno predisposto una serie di controlli, con la presenza di numerosi equipaggi e le operazioni sono state attentamente monitorate dalle telecamere di sicurezza, istallate a bordo dell’elicottero della Polizia di Stato in sorvolo sull’obiettivo.

 

Furti di acqua ed energia elettrica

Sono state effettuate 41 perquisizioni domiciliari. Sono state arrestate 5 persone per il reato di furto di energia elettrica e altre 2 persone sono state denunciate per il medesimo reato. È stata rinvenuta e sequestrata una pistola clandestina corredata da 13 cartucce. Per detenzione illegale di arma bianca è stata denunciata 1 persona ed altre 3 persone sono state denunciate per il reato di furto di acqua. Ulteriori 3 soggetti sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di furto di acqua e occupazione abusiva. Nell’ambito dei predetti servizi sono state, altresì, rinvenute e sequestrate 4 centraline Magneti Marelli decodificate e predisposte per agevolare il furto di autovetture e 4 targhe di mezzi di trasporto. Infine sono state sequestrate 9 piante di marijuana, diciotto involucri contenente sostanza stupefacente del tipo eroina per un peso complessivo di 12 grammi e 35 involucri contenenti circa 100 grammi di marijuana. Il dispositivo di sicurezza proseguirà anche nei prossimi giorni in città ed in provincia.

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Open Fiber porta la fibra ottica a Reggio Calabria

manfredi

Coronavirus, muore una donna di 89 anni al Gom di Reggio Calabira

bruno mirante

Incendi: bosco in fiamme da ore nella Presila cosentina

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content