Calabria7

Gb Viaggi, scommessa vinta sui bonus vacanza, record di adesioni

banner agenzia di viaggi

140mila famiglie hanno speso l’incentivo per un valore di oltre 60 milioni di euro

In una stagione turistica che poteva essere seriamente compromessa per via dell’emergenza sanitaria Covid-19, fanno sperare i dati che emergono rispetto all’erogazione del bonus vacanza. “Sono 140mila le famiglie che hanno speso l’incentivo in circa 10mila strutture, immettendo così nel settore oltre 60 milioni di euro. Numeri in crescita per un valore economico pari a 450 milioni di euro. Un modo efficace per sostenere le imprese turistiche e le famiglie italiane. Ma in vacanza occorrono comunque prudenza e rispetto delle regole”. Ad affermarlo è il Ministro per il Turismo Mario Franceschini per sottolineare come il bonus abbia supportato il turismo italiano e la spesa delle famiglie a medio basso reddito.

I Dati nazionali

Secondo i dati dell’Agenzia dell’Entrate riportate dal Mibact il bonus previsto attraverso il “Decreto Rilancio” sta avendo molto successo. L’incentivo che offre un contributo fino a 500 euro per soggiornare nelle strutture turistiche italiane sembra essere stata una buona strategia per confermare la voglia di vacanza degli italiani. Sul podio delle regioni in cui maggiormente si sono concentrate le spese troviamo l’Emilia Romagna (13%), la Puglia (10%) e la Toscana (7%), per un valore totale di oltre 9,5 milioni di euro.

I numeri della Regione Calabria

Interessanti anche i dati provenienti dalla nostra regione dove sono stati spesi 7859 incentivi per un valore complessivo di 3.737.661 di euro. In testa la provincia di Cosenza dove sono stati già erogati 3.895 bonus per un valore di 1.860.056 di euro, seguita dalla provincia di Vibo Valentia con i suoi 2.268 bonus per un totale di 1.070.796 di euro, Catanzaro 657 per un valore complessivo di 311.202 di euro e Reggio Calabria erogati 207 incentivi per un importo di 97.271 euro.

Numeri che mettono in luce quanto le famiglie siano alla ricerca di strutture che aderiscono all’iniziativa, ma soprattutto quanto siano importanti i parametri di sicurezza garantiti all’interno dei villaggi turistici che si confermano come la destinazione prescelta per le vacanze non solo dalle famiglie, ma anche da tutti coloro che vogliono trascorrere la loro vacanza in totale sicurezza.

La scommessa di Gb Viaggi

Una vera e propria scommessa per i pochi operatori turistici che hanno creduto nell’incentivo e hanno deciso di mantenere importanti investimenti e puntare tutto sul turismo. Gb Viaggi è tra i pochi tour operator a voler scommettere sulla potenzialità di questo incentivo e a investire sulla stagione estiva 2020. Tutti i Gb Club come il Villaggio Club Aquilia Resort di Badolato, il Villaggio Le Rosette Resort di Parghelia, il Gb Club Villaggio Baia dei Gigli di Capo Piccolo e il Villaggio Sporting Club di Isca sullo Ionio hanno aderito all’iniziativa governativa. Tra i Gb best dove è possibile richiedere il bonus, invece, è sicuramente da citare il Green Park Village nel cuore del Gargano. Come spiegato da Domenico Stefanelli, direttore delle vendite di Gb Viaggi, importante tour operator sul territorio nazionale e non solo: “il successo di questa stagione dipende soprattutto da vincenti strategie commerciali. Gb Viaggi ha puntato molto sul bonus vacanza, infatti, oltre ad aver aderito all’incentivo con tutti i suoi club, è stato il primo t.o. a scommettere sull’anticipo, sotto forma di sconto immediato, per il pagamento dei servizi prestati all’agenzia. Oltre l’80% degli utenti che hanno prenotato – continua Stefanelli – ha richiesto l’incentivo. Una stagione che si sta concludendo con grandi risultati anche e soprattutto per l’impegno e la lungimiranza dell’area commerciale”.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Rai, Sindaco Locri: “Ritirare fiction su strage Duisburg”

Matteo Brancati

Terapista negata al bimbo autistico, l’avvocato Corapi: “Io, offesa dalla senatrice Vono”

Damiana Riverso

Nuovo ospedale di Vibo, passi avanti verso il riavvio dei lavori: via libera dell’autorità di bacino

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content