Gettonopoli, gli assessori di Forza Italia: “Favorevoli alla costituzione parte civile”

La replica degli assessori comunali Cardamone, Concolino e Cavallaro assenti dalla riunione di Giunta solo "per concomitanti impegni personali e professionali"
psc catanzaro-alt

“La componente di Forza Italia in Giunta, assente solo per concomitanti impegni personali e professionali, avrebbe votato senza alcuna esitazione la costituzione di parte civile del Comune nel procedimento penale denominato “Gettonopoli”. L’avrebbe votata in ossequio alle linee approvate dal Consiglio Comunale in materia e per una forma di autotutela degli interessi dell’Ente, senza ovviamente considerarla una “prova a carico” o peggio una ‘sentenza anticipata’. Una Giunta Comunale che è stata convocata ad horas, senza alcun preavviso e senza quindi dare la possibilità, eventualmente, di potersi organizzare per presenziare alla stessa e, tra l’altro, disconoscendone anche l’argomento. Siamo il partito più garantista nel panorama politico nazionale e mai consentiremmo un uso politico di questi strumenti”. Così in una nota gli assessori del Comune di Catanzaro Ivan Cardamone, Lea Concolino e Domenico Cavallaro.

Ci siamo opposti alla gogna mediatica

Ci siamo opposti alla gogna mediatica

“Vogliamo anche ricordare – prosegue la nota –  che Forza Italia è il partito che a Catanzaro si è opposto con più forza e coraggio, pagando probabilmente anche per questo altissimi prezzi, alla gogna mediatica sul caso ‘Gettonopoli’. Ci siamo opposti con fierezza alle campagne di denigrazione, alle macchine del fango messe in piedi da presunti ‘santoni televisivi’. Abbiamo difeso le prerogative dei Consiglieri comunali, il lavoro svolto dalle commissioni, denunciando le troppe forzature mediatiche e l’enfatizzazione di alcuni episodi, sicuramente deprecabili. Quanto al riferimento a procedimenti passati, concordiamo che bisogna adottare una misura coerente con tutti e dunque affermiamo il buon diritto dell’Amministrazione di fare valere sempre e comunque i suoi interessi, anche in sede civile in presenza di future ed eventuali condanne penali nei confronti di chiunque dovesse essere riconosciuto colpevole, indipendentemente dal ruolo istituzionale ricoperto. Ciò consentirà anche di sanare eventuali manchevolezze del passato, chiedendo il legittimo risarcimento in caso di conclamato riconoscimento di responsabilità penali in procedimenti che danneggino l’Amministrazione. E’ inutile dire che Forza Italia si augura sinceramente che i consiglieri indagati possano dimostrare la correttezza del loro operato e uscire a testa alta da questa vicenda”.

LEGGI ANCHE | Gettonopoli, ok della Giunta alla costituzione parte civile: Forza Italia non partecipa al voto

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Il rettore Nicola Leone ha dato il benvenuto ai 120 giovani già iscritti. Metà proviene da altre regioni
Il neo-questore, 59 anni, dirigente superiore della Polizia di Stato, è originario di Messina ed è in polizia dal 1989
Ventotto sono stati i passeggeri di questo primo volo con la Capitale. Sky alps garantirà il servizio per i prossimi tre anni
Al momento, solo Coop e Conad hanno deciso comunque di applicare gli sconti
In 57 pagine il Tribunale di Catanzaro spiega la regolarità della crescita imprenditoriale del gruppo lametino: “Accuse non riscontrate"
Il sacerdote nota con dolore il divario che c'è tra chi dorme in alberghi a cinque stelle e chi invece dorme sotto le stelle
L'operaio italiano lavorava in un'azienda di ristrutturazioni. I carabinieri non escludono alcuna pista ma l'incidente è la più accreditata
Il plauso del Presidente del Consiglio Comunale e del Garante dei detenuti anche per l'avvio del corso da allenatori, primo in Italia
Nel rogo che ha coinvolto tre discoteche spagnole sono morte 13 persone, mentre altre 24 sono rimaste ferite
Non preoccupa il numero di nuovi positivi (+44) ma Cosenza piange 3 decessi positivi al Covid, uno a Reggio Calabria
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2023 © All rights reserved