Giannuzzi: “Quale futuro per le imprese agricole regionali e le loro produzioni”

Nota stampa del presidente Consorzi Agricoop Italia e Blu Calabria, Innocenza Giannuzzi, in merito alla crisi che sta colpendo la Calabria nel settore degli agrumi.

“Gli accordi commerciali sono stati firmati in evidente svantaggio competitivo per le produzioni europee ed inoltre senza i criteri minimi di reciprocità richiesti.

“Gli accordi commerciali sono stati firmati in evidente svantaggio competitivo per le produzioni europee ed inoltre senza i criteri minimi di reciprocità richiesti.

La pressione commerciale esercitata da mandarini ed arance all’inizio della campagna agrumicola sta avendo effetti devastanti che si consolideranno nei prossimi anni se non si interverrà!

Anche perché in Sud Africa sono stati piantati 10.000 nuovi ettari di mandarini che produrranno 600 mila tonnellate nei prossimi anni ed avranno come destinazione principale l’Europa sovrapponendosi alle nostre produzioni, ma con prezzi stracciati e avendo la possibilità di adoperare ben 19 materiali attivi per i trattamenti fitosanitari da noi vietati!

Per quanto sopra detto, appare evidente che la Spagna e le sue associazioni di categoria stiano con fermezza difendendo le loro produzioni. E in Italia cosa si sta facendo?

Cosa stanno facendo i nostri Europarlamentari calabresi? Cosa fanno per difendere le nostre produzioni di qualità? Non hanno contezza delle difficoltà che sta vivendo il comparto e tutto ciò che questo comporta?

Perdita di quote di mercato significa inevitabilmente chiudere le attività, calo dell’occupazione,
incremento dell’emigrazione giovanile e in alcuni casi, come spesso riportato dalle cronache, attuazione di pratiche illegali che possano abbassare i costi del prodotto per competere con quelli importati, quale ad esempio lo sfruttamento del più debole spesso immigrato irregolare e sottopagato.

Ed allora, quale futuro per le imprese agricole calabresi e le loro produzioni? Forse l’obiettivo dei nostri Europarlamentari è trasformare le nostre terre da realtà produttive in giardini con panchine contemplative?

Mentre altri Paese per fronteggiare la crisi avviano “Maxi-Piani agrumicoli” che garantiscono un supporto per la trasformazione, l’impianto di nuove varietà, programmi operativi e tant’altro, noi qui in Calabria attendiamo che qualcuno si accorga che almeno esistiamo, che esistono numerose imprese agrumicole, che non solo non ricevono gli aiuti ma neanche i risarcimenti per gli eventi calamitosi subiti, quali ad esempio le recenti alluvioni.

Facile è brindare al Vinitaly con in mano un Cirò Rosso, difficile è risolvere i problemi reali! Non permetteremo che i nostri agrumeti diventino dei giardini contemplativi, ci batteremo sempre per il nostro lavoro, per i posti di lavoro creati, per le imprese calabresi!”

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
I nuovi veicoli rappresentano una testimonianza tangibile dell'impegno di AMC verso un futuro green
"C'è una campagna di aggressione mirata e di falsificazione che si accompagna sempre all'aggressione politica perché c'è bisogno di colpire la credibilità"
Il caso
Mangialavori e Limardo accolgono l'appello dei sindacati: "E’ un patrimonio della nostra città"
Esperti a confronto a San Gregorio d'Ippona. Per rilanciare il settore occorre mettere all’angolo le forze oscure e criminali che tolgono risorse alle produzioni pulite e legali
Dal governo una ulteriore stretta sull’uso degli smartphone durante le lezioni
La dichiarazione del presidente della Regione scatena le reazioni dei leghisti calabresi: "Attaccare gli alleati è sgradevole"
A seguito delle querele sporte dagli automobilisti coinvolti, la polizia ha individuato la donna e l'ha denunciata
Il cane sarebbe scappato da una casa approfittando del cancello aperto: non sarebbe il primo episodio di aggressione
"Inammissibile": così la Scuola Normale Superiore e la rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna
Previsti possibili temporali e mareggiate lungo le coste. Si consiglia di evitare le soste specialmente sul lungomare e sul litorale
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved