Calabria7

Gioia Catanzaro: pareggia contro il Monopoli e chiude la regular season al secondo posto

di Antonio Battaglia – Un pari con pochi rimpianti, perché a Cava de’ Tirreni la squadra di Maiuri già retrocessa ferma incredibilmente l’Avellino sull’1-1. Il Catanzaro impatta sul Monopoli ma chiude comunque la regular season al secondo posto in classifica: 2-2 il risultato finale di un match delicato e pressoché equilibrato, che sembrava essere ormai indirizzato sui binari giallorossi fino all’improvvisa rete di Liviero a cinque minuti dalla fine. Questo piazzamento in graduatoria permette ai giallorossi di saltare tre turni e quattro partite negli spareggi promozione: un pass privilegiato per la lotteria playoff, frutto di una splendida cavalcata nel girone di ritorno.

Primo tempo 

In avvio di gara le due squadre si fronteggiano in una fase di studio. Il primo squillo lo creano i giallorossi al 4’: Baldassin entra in area dalla destra e mette  al centro per Curiale, che tutto solo manca per poco il pallone. I giallorossi prendono fiducia e attaccano spesso la profondità, ma mancano di precisione negli ultimi venti metri di fronte a un Monopoli che si limita a difendere e ripartire.

Il Catanzaro continua a manovrare senza particolare incisività e al 28’ si rende pericoloso con una conclusione di Carlini sul primo palo che si infrange sulla parte esterna della rete. Dopo sette minuti, arriva il vantaggio giallorosso: Garufo mette il pallone sul secondo palo dove c’è Pierno, che stoppa e supera Taliento con una conclusione dritta al sette. Il Monopoli però non si arrende e cerca di affacciarsi nella metà campo avversaria. Al 45’ Paolucci suggerisce per Tesser che però non arriva bene sul pallone davanti la porta, mentre un minuto dopo arriva il pari: punizione dalla lunga distanza di Paolucci, pallone all’indirizzo di Mercadante che di testa manda in rete.

Secondo tempo

 In avvio di ripresa il Monopoli alza il baricentro e si affaccia spesso dalle parti di Di Gennaro, ma al 55’ la squadra di Calabro trova il vantaggio: scambio Carlini-Evacuo che libera Garufo bravissimo ad entrare in area, saltare due difensori e metterla dentro con un tiro potente sul quale Taliento non può fare nulla. Dopo una girandola di cambi per parte, gli ospiti provano ad aggredire gli avversari alla ricerca del pari ma la precisione è poca e il tutto si risolve in una sterile melina in mezzo al campo. Con il passare dei minuti il Monopoli prova ad alzare il ritmo della manovra, mentre i padroni di casa mostrano ben poche idee tentando piuttosto di addormentare il match.

Al minuto 85 arriva la clamorosa svolta con una bella conclusione di Liviero che si insacca e regala il pari ai pugliesi. Calabro prova il tutto per tutto: fuori Pierno e Baldassin, dentro Jefferson e Contessa. Il finale è un’autentica fucina di emozioni: al 93′ Taliento devia in angolo una girata di Evacuo, mentre un paio di minuti dopo lo stesso portiere biancoverde effettua lo stesso miracoloso intervento su una girata di Molinaro. Ai ragazzi di Calabro non riesce il colpo finale, ma il contestuale pari della Cavese sull’Avellino regala il meritato secondo posto finale.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Coronavirus, cosa si sta facendo per le comunità rom cittadine?

Danilo Colacino

Celia: “Centro Calabrese di Solidarietà fondamentale per la regione”

manfredi

Università Catanzaro nella storia: scoperta l’origine dei tumori del cuore

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content