Calabria7

Gioia Tauro, arresto per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

Denunciato

Domenica sera, a Gioia Tauro, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati, i Carabinieri della locale Stazione, hanno arrestato Galati Michele, 72enne, già noto alle forze di polizia, in quanto resosi responsabile dei reati di resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità. In particolare, l’uomo, nel corso di un normale controllo alla circolazione stradale effettuato dai militari dell’Arma in zona Marina di Gioia Tauro, iniziava ad inveire con veemenza contro gli operanti proferendo nei loro confronti frasi ingiuriose e minacciandoli verbalmente anche allo scopo di sottrarsi alle operazioni di identificazione.

Per questo motivo, l’uomo è stato condotto presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro ove è stato dichiarato in stato di arresto e condotto, all’esito delle formalità di rito, presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria palmese che, nella giornata di ieri, ha convalidato l’arresto disponendo a suo carico l’applicazione della misura cautelare personale dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Pescano di frodo 1.800 ricci di mare nel Cosentino, multa e sequestro delle attrezzature per tre persone

Damiana Riverso

Confiscati beni per 230mila euro a presunto appartenente alla ‘ndrangheta

Mirko

Paura per un’anziana bloccata in ascensore, vigili sul posto

Andrea Marino
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content