Giornata internazionale dei bambini scomparsi, l’impegno della Questura di Catanzaro

Un fenomeno drammatico e particolarmente preoccupante. La Polizia fornisce i numeri per consentire l'avvio immediato delle ricerche
cristianesimo

Ricorre domani 25 maggio la “Giornata internazionale dei bambini scomparsi” istituita nel 1983 dalle Nazioni Unite. La data scelta è quella del 25 maggio, giorno in cui, nel 1979, sparì a New York un bambino di 6 anni, Etan Patz. Questa giornata è occasione per ricordare l’importanza di un fenomeno drammatico e particolarmente preoccupante, la scomparsa di minori, ragazzi e ragazze che fuggono perché impauriti, maltrattati, ingannati, oppure perché vittime di rapimento.

La Questura di Catanzaro, attraverso il personale della Divisione Anticrimine, dove quale è istituita la Sezione Minori, specializzata nella materia, ha inteso favorire la diffusione delle informazioni riguardanti il fenomeno dei bambini scomparsi, incontrando cittadini presso la Terrazza Matteo Saliceti nel quartiere di Catanzaro Lido e su Corso Giovanni Nicotera a Lamezia Terme. Per l’intera mattinata di domani sarà distribuito materiale illustrativo, un pieghevole ed un segnalibro, realizzati dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, contenenti informazioni e consigli utili.

La Questura di Catanzaro, attraverso il personale della Divisione Anticrimine, dove quale è istituita la Sezione Minori, specializzata nella materia, ha inteso favorire la diffusione delle informazioni riguardanti il fenomeno dei bambini scomparsi, incontrando cittadini presso la Terrazza Matteo Saliceti nel quartiere di Catanzaro Lido e su Corso Giovanni Nicotera a Lamezia Terme. Per l’intera mattinata di domani sarà distribuito materiale illustrativo, un pieghevole ed un segnalibro, realizzati dalla Direzione Centrale Anticrimine della Polizia di Stato, contenenti informazioni e consigli utili.

I numeri attivi

La Polizia di Stato è costantemente impegnata nel prevenire e fronteggiare questo fenomeno. In queste circostanze è fondamentale la tempestività per provare ad avere maggior successo nella ricerca.  Appena si ha la notizia della scomparsa di un minore chiamare il numero unico di emergenza NUE 112 per consentire di avviare immediate ricerche, anche senza aver sporto una denuncia formale. E’ anche attivo il numero unico europeo 116000 -linea telefonica per i minori scomparsi, affidato in gestione dal Ministero dell’Interno a “S.O.S. Il Telefono Azzurro – Linea Nazionale per la Prevenzione dell’Abuso all’Infanzia”. La Polizia di Stato aderisce alla Rete di esperti di Polizia sulle persone scomparse (Police experts network on missing persons – PEN-MP) e collabora con la fondazione Amber Alert Europe attiva sui temi dei bambini scomparsi e a rischio per diffondere consigli utili per i genitori che sperimentano il trauma della scomparsa di un bambino.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved