Calabria7

Giornata Mondiale della Salute Mentale, al via la 3 giorni di attività programmate a Catanzaro (VIDEO)

di Martina Gareri- “In occasione della giornata mondiale della salute mentale, che si terrà giorno 10 ottobre, stiamo promuovendo una serie di incontri per parlare della salute mentale e delle attività che vedono impegnate ‘Progetto Itaca’ e ‘Libellula’ “. Antonio Mangiafave, presidente del progetto Itaca Catanzaro-Lamezia, ha sottolineato gli obiettivi della tre giorni durante la conferenza stampa di presentazione della Giornata della salute mentale tenutasi nella Sala Giunta dell’Amministrazione Provinciale di Catanzaro. “Le nostre attività sono rivolte in maniera particolare ai familiari -ha continuato Mangiafava- proponiamo dei corsi di formazione per le famiglie e i volontari, il target che in genere copriamo va dai 20 anni ai 45, ma non escludiamo chiunque altro voglia partecipare. Il nostro obiettivo principale è l’inclusione sociale delle persone che hanno un disturbo mentale, la malattia mentale si può curare, si può tornare ad una vita normale, nelle proprie case e a lavoro”.

Un problema che grava su strutture sanitarie e famiglie

All’incontro hanno partecipato anche Natalia Barillari, presidente associazione Libellula Afasp, Mario Nicotera Socio Onorario Progetto Itaca, Rita Rizzuto, ospite del centro diurno di Catanzaro, Rosellina Brancati, presidente Casm, Rocco Di Maio, presidente dell’associazione “Zarapotamo”, Rosario Lostumbo, assessore Politiche sociali Comune di Catanzaro e Laura Moschella, sindaco del Comune di Gimigliano. “Questa giornata è veramente importante perché credo che sia a livello regionale una delle prime iniziative fatte in concomitanza con la giornata mondiale della salute mentale -ha detto Rosellina Brancati- il problema della salute mentale non è un costo che grava solamente sulle strutture sanitarie, grava soprattutto sulle famiglie, ci trovammo con una composizione degli organici non adeguata ai percorsi di cura e di recovery, abbiamo emanato delle linee guida dal 2009 in poi che non vengono minimamente attuate”.

 Necessario collaborare in rete

La Giornata della Salute Mentale a Catanzaro inizierà con la presentazione in vari stand lungo Corso Mazzini dei prodotti solidali dell’associazione “Libellula” e proseguirà fino a domenica 10 con la “passeggiata per la Salute Mentale” al Parco della Biodiversità. “Partiamo dalla consapevolezza che per riuscire ad ottenere dei percorsi con obbiettivi precisi è necessario e fondamentale una collaborazione di rete, una programmazione condivisa -ha concluso Natalia Barillari, presidente di Libellula-afasp- queste collaborazioni dovrebbero essere estese nel territorio, dovrebbero essere presenti gli enti locali e tutta una serie di strutture che al momento scarseggiano. In questo momento l’unico comune a darci la sua disponibilità completa è stato quello di Gimigliano, dove inizieremo un progetto nelle scuole”.

Nasce lo sportello sociale al Centro di Salute Mentale di Catanzaro

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Il papà di Paola Caruso? Anche il Fatto Quotidiano a caccia del nome

manfredi

Bagaglio incastrato, lunga attesa dei passeggeri ad aeroporto Lamezia

manfredi

Convegno Cia-Inac su immigrazione, anziani e agricoltura sociale (VIDEO)

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content