Giovane accampato a Villa San Giovanni senza green pass, il Governo chiarisca

Si chiede ai ministri dell’Interno e della Salute di assumere con urgenza iniziative per consentire l’immediato rientro a casa del signor Messina
guerra in ucraina

Il caso di Fabio Messina approda a Roma. Il deputato di Alternativa Francesco Sapia ha interrogato i ministri dell’Interno e della Salute chiedendo chiarimenti sulla vicedna dell’agente di commercio di Palermo di 43 anni bloccato all’imbarcadero di Villa San Giovanni in quanto non in possesso del Super Green Pass. Il parlamentare ha chiesto “di quali informazioni dispongano nel merito e rispetto alle condizioni psico-fisiche e di sicurezza del signor Messina” e “se non intendano assumere con urgenza le iniziative di competenza per consentire l’immediato rientro a casa del signor Messina, che non può essere abbandonato”. Nella sua interrogazione, il deputato Sapia, alla Camera componente della commissione Sanità, ha scritto che “appare incomprensibile che lo stesso cittadino non possa tornare a casa, potendosi nella fattispecie adottare, anche con facilità, misure per consentirlo”.

Vicenda dimostra discriminazione operata dal Governo

Vicenda dimostra discriminazione operata dal Governo

Nell’interrogazione, il parlamentare di Alternativa ha scritto che “la vicenda sembra dimostrativa della discriminazione operata dal Governo italiano in manifesta violazione del Regolamento n. 953/2021 del Parlamento europeo e del Consiglio, segnatamente dell’art. 36, secondo cui, in pratica, il possesso di un certificato di vaccinazione che attesti l’uso di uno specifico vaccino anti-Covid non dovrebbe costituire una condizione preliminare per l’esercizio del diritto di libera circolazione. Appaiono anche violati alcuni diritti primari previsti della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea (2000/C 364/01), nello specifico quelli contemplati: all’articolo 1, secondo cui la dignità umana è inviolabile e deve essere rispettata e tutelata; all’articolo 6, secondo cui ogni individuo ha diritto alla libertà e alla sicurezza; all’articolo 21, in base al quale è vietata ogni forma di discriminazione fondata, tra l’altro, sulle convinzioni personali; all’articolo 45, secondo cui ogni cittadino dell’Unione ha il diritto di circolare e di soggiornare liberamente nel territorio degli Stati membri”.

LEGGI ANCHE | Senza Green Pass, da due giorni bloccato a Villa San Giovanni: l’odissea di Fabio

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Confermato l'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di Francesco Putortì, indagato per omicidio e tentato omicidio
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved