Calabria7

Giovane finanziere morto in incidente di caccia, c’è un indagato

C’è un indagato per la morte del giovane finanziere Luca Pulsoni, morto in un incidente di caccia avvenuto due giorni fa in Calabria vicino a Vibo Valentia.

Si tratta di un 23enne della provincia di Caserta, F. N., iscritto nel registro degli indagati per omicidio colposo. Oggi sarà eseguita l’autopsia sul cadavere del giovane finanziere.

Pulsoni, 29 anni, maresciallo della Guardia di finanza di Vibo Valentia, è rimasto ucciso dopo che è stato colpito, secondo i primi riscontri in maniera accidentale, durante una battuta di caccia alla volpe nel Vibonese, nel comune di Maierato, raggiunto da un colpo partito dal fucile di un suo compagno. Il giovane finanziere è poi caduto in un dirupo ed è morto per emorragia. All’arrivo dei soccorsi era in vita, ma è deceduto dopo essere stato raggiunto dai vigili del fuoco.

Redazione Calabria 7

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Trans usa casa in affitto per accogliere i ‘clienti’, proprietario la picchia

Matteo Brancati

Forze dell’ordine, controlli nel Vibonese: identificate 332 persone

Matteo Brancati

Incendio distrugge stabilimento balneare, probabile dolo

Matteo Brancati
Click to Hide Advanced Floating Content