Calabria7

Giovane va in arresto cardiaco mentre gioca a calcetto, salvato da un infermiere nel Vibonese

Incidente Gioia Tauro

La partita a calcio con gli amici, un malore improvviso e l’arresto cardiaco. Scene di disperazione nel tardo pomeriggio di ieri a Filadelfia dove un giovane di 28 anni è stato salvato da un infermiere, Giuseppe La Bella, giunto sul posto con la pet non medicalizzata allertata da una telefonata del 118. Appena arrivato al campetto dove si stava consumando la tragedia, l’infermiere ha visto il ragazzo accasciato a terra ed è subito intervenuto strappandolo alla morte con delle manovre di rianimazione cardiopolmonare.

Trasferito in ambulanza all’ospedale di Vibo

Il 28enne ha ripreso l’attività cardiaca mentre contemporaneamente è stato chiesto anche l’intervento dell’ambulanza medicalizzata che è arrivata poi da Vibo per il successivo trasferimento all’ospedale Jazzolino. Senza l’intervento provvidenziale e tempestivo dell’infermiere il ragazzo non ce l’avrebbe fatta. L’attività cardiaca è ripresa ma le sue condizioni restano critiche. (mi.fa.)

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Ruba e usa carta di credito all’aeroporto di Lamezia, una denuncia

Andrea Marino

Vibonese, ufficiale il colpo Parigi: arriva a titolo definitivo dall’Olbia

Antonio Battaglia

Denuncia i “soprusi” del Comune di Catanzaro via facebook, a processo

manfredi
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content