Giudiceandrea: “A chi giova danneggiare parte del proprio schieramento?”

Ho profondo rispetto per la libertà di stampa, un po’ meno per chi con certe “veline” si crede cosi’ furbo da tentare di avvelenare i pozzi ai quali invece, per il ruolo, dovrebbe avere l’intelligenza e l’umiltà di abbeverarsi. Personalmente ho sei candidati in questa bella lista, di sinistra e ambientalista, e non mi risulta che ne’ Marco Ambrogio ne’ Franco Iacucci siano fra questi sei o in quota Giudiceandrea.

Piuttosto mi sembra che continui il suicidio a sinistra a voler fare selezione infischiandocene dell’unita’ come unica forza da contrapporre a Lega e M5s”.

Piuttosto mi sembra che continui il suicidio a sinistra a voler fare selezione infischiandocene dell’unita’ come unica forza da contrapporre a Lega e M5s”.

Sono parole di Giuseppe Giudiceandrea, capogruppo in consiglio regionale dei Democratici e Progressisti. “A chi giova infatti – domanda – danneggiare una parte del proprio schieramento?

Chi e cosa danneggia la mancata presentazione di liste (tentata fin dal primo momento) o di candidati se non il Partito cui si dice a bocca piena di tenere tanto? Ma questo e’ un altro discorso che deve essere affrontato con urgenza nei luoghi deputati.

Quanto a me – sottolinea – resto convinto che il male assoluto della nuova deriva leghista non possa essere arginato se a conclusione di liturgie e congressi restano in piedi i fantasmi della continua divisione e contrapposizione interna.

Per questo – conclude – auguro unita’ e crescita ai candidati della lista Provincia Democratica ed a quelli della della lista Insieme per la provincia. Unita’ e crescita nella competizione e nel confronto democratico, non epurazioni notturne”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'appuntamento è per domenica 16 giugno e al centro dell'iniziativa ci sarà la terza età. Il titolo è già tutto un programma: "Siamo tutti anziani"
Secondo quanto raccontato da "Basta vittime sulla statale 106": il conducente della vettura sbalzato fuori dall'abitacolo e incastrato nel guardrail
Ci sono anche due deputati calabresi tra i parlamentari sanzionati dall'ufficio di presidenza della Camera dei deputati
Soddisfazione da parte del presidente di Coldiretti Calabria Franco Aceto: "Ma non basta, la mobilitazione continua"
l'inviato
Centinaia di chilometri di arenile ubicati a ridosso della statale 18 invasi da erbacce, rifiuti e liquami fognari
L'Intervista
Il testo licenziato dal Senato - spiega il governatore della Calabria al Corriere della Sera - è un buon testo, ma deve essere migliorato”
I messaggi social con la firma delle “Brigate Rosse” diretti a due cosiddetti "diarchi fascisti": "Siete condannati a morte"
La Cgil incalza di fronte all'ennesimo episodio "Bisogna prendere provvedimenti drastici e urgenti affinché i colleghi vengano tutelati"
Accolte le istanze dei difensori del 31enne, di Spadola. Il Tribunale di Messina ha ritenuto inammissibile la richiesta della Dda
Accusati in concorso tra di loro di peculato, erano stati arrestati nell'ambito di un'inchiesta della Guardia di finanza. Accolte le le richieste della difesa
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved