Calabria7

Gizzeria, 29enne entra in un seggio e minaccia di darsi fuoco, salvato dalla Guardia di Finanza

gizzeria

Un uomo di origine marocchina, 29enne, durante le operazioni di scrutinio del referendum costituzionale, si è avvicinato al seggio di Gizzeria Lido urlando di volere i propri documenti, intendendo probabilmente il permesso di soggiorno, e minacciando di darsi fuoco. I militari della Finanza, presenti al seggio hanno tentato di calmarlo cercando di farsi spiegare bene il motivo della sua collera. Il ragazzo però si è allontanato ed è tornato poco dopo con una bottiglietta di benzina che si è versato addosso minacciando ancora una volta di darsi fuoco.  Dal seggio immediata la chiamata ai numeri di emergenza della Guardia Di Finanza e Carabinieri per l’intervento delle pattuglie. Sul posto è sopraggiunto il comandante della stazione dei carabinieri di Gizzeria che, insieme ai militari impiegati al seggio, sono riusciti a calmare il 29enne e  farlo desistere dal gesto, sequestrandogli l’accendino. Il marocchino, già noto alle forze dell’ordine per problemi psichici, è stato trasportato in ambulanza in ospedale per un controllo

 

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, lavori giunta: ok a progetto sismico scuola via Molise

Mirko

2 Giugno, Abramo: “Ripartenza difficile, con lo spirito di allora”

manfredi

Incendio nel comune di Tiriolo, in fiamme macchia mediterranea

Carmen Mirarchi
Click to Hide Advanced Floating Content