Gli allarmi inascoltati su Sacal. Ipotesi commissario per l’aeroporto di Lamezia

La Filt Cgil aveva più volte paventato il rischio della privatizzazione. E la “denuncia” di Occhiuto sembra portare ancora a Spirlì
aeroporto lamezia terme

I passaggi e le scadenze temporali erano noti da tempo. I sindacati lanciavano da mesi, inascoltati, l’allarme sui tentativi di far passare la maggioranza della Sacal, la società che gestisce i tre aeroporti calabresi, in mano ai privati. Alla fine è successo quello che soprattutto la Filt Cgil paventava e a renderlo noto urbi et orbi è stato proprio il presidente della Regione, Roberto Occhiuto, dicendosi “arrabbiato” per gli “strani accordi” che avrebbe scoperto, all’improvviso, appena dopo la sua elezione, e che sarebbero avvenuti poche settimane prima. È chiaro, dunque, che anche sul caso Sacal, come già successo per i 200 milioni di fondi Covid persi, Occhiuto abbia scelto la strada di denunciare subito le negligenze che si è trovato davanti e che, evidentemente, sono addebitabili almeno in parte al suo predecessore, l’ex presidente facente funzioni Nino Spirlì.

L’Enac e l’ipotesi del commissariamento

L’Enac e l’ipotesi del commissariamento

Il neo presidente sostiene che “ciò che è stato fatto è contro la legge” ma è proprio il sindacato guidato da Landini ad annunciare che sarebbe di queste ore “la decisione dell’Ente nazionale per l’aviazione civile di avviare il procedimento di revoca della concessione per l’aeroporto di Lamezia Terme e proporre di nominare un commissario per la gestione operativa dello scalo”. La Filt Cgil aveva già sollevato molti interrogativi sul futuro della Sacal, aveva invocato certezze sulla salvaguardia dei livelli occupazionali chiedendo lumi anche sui lavori per la realizzazione della nuova aerostazione, progetto ridimensionato dopo la perdita del cofinanziamento europeo per l’impossibilità di copertura da parte della stessa Sacal.

Il Piano industriale e il rischio privatizzazione

Il Piano industriale poi è rimasto per mesi avvolto dal mistero e il presidente del cda, Giulio de Metrio, è finito più volte nel mirino della Cgil per aver voluto fornire solo rassicurazioni orali, senza documenti scritti, sul piano strategico degli investimenti, e per la “scarsa cura” rispetto alle relazioni sindacali. Proprio a ridosso delle elezioni regionali lo stesso sindacato aveva inoltrato “un piano molto dettagliato sul rischio della privatizzazione”. Martedì la Filt terrà una conferenza stampa per fare il punto della situazione. Intanto si aspetta di capire se la facile scalata dei privati alla maggioranza della società che gestisce i tre aeroporti calabresi sarà stoppata almeno in parte dall’Enac con la nomina di un commissario per Lamezia e con la richiesta di un intervento della magistratura sugli scali di Reggio e Crotone.

s. pel.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
I nuovi veicoli rappresentano una testimonianza tangibile dell'impegno di AMC verso un futuro green
"C'è una campagna di aggressione mirata e di falsificazione che si accompagna sempre all'aggressione politica perché c'è bisogno di colpire la credibilità"
Il caso
Mangialavori e Limardo accolgono l'appello dei sindacati: "E’ un patrimonio della nostra città"
Esperti a confronto a San Gregorio d'Ippona. Per rilanciare il settore occorre mettere all’angolo le forze oscure e criminali che tolgono risorse alle produzioni pulite e legali
Dal governo una ulteriore stretta sull’uso degli smartphone durante le lezioni
La dichiarazione del presidente della Regione scatena le reazioni dei leghisti calabresi: "Attaccare gli alleati è sgradevole"
A seguito delle querele sporte dagli automobilisti coinvolti, la polizia ha individuato la donna e l'ha denunciata
Il cane sarebbe scappato da una casa approfittando del cancello aperto: non sarebbe il primo episodio di aggressione
"Inammissibile": così la Scuola Normale Superiore e la rettrice della Scuola Superiore Sant'Anna
Previsti possibili temporali e mareggiate lungo le coste. Si consiglia di evitare le soste specialmente sul lungomare e sul litorale
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved