Gli alunni protagonisti del presepe vivente, l’iniziativa di successo nel plesso di via Forni del Casalinuovo di Catanzaro (FOTO)

Un momento di crescita e formazione che ha permesso a bambini e ragazzi di vivere direttamente la tradizione del presepe

Grandi emozioni si sono vissute, in questi giorni, nel Plesso di Via Forni dell’ I. C. Casalinuovo , del quartiere Fortuna di Catanzaro, per la rappresentazione stupefacente di un Presepe Vivente ricco di diverse ambientazioni tutte curate nei minimi particolari dagli Insegnanti e dagli alunni che dai più piccoli della Sc. Infanzia, con una Natività commovente interpretando il ruolo dei pastori, degli angeli, di San Giuseppe e della Madonna che vegliano sul bambinello Gesù, ai più grandi della Sc. Primaria che hanno interpretato perfettamente il ruolo loro assegnato di odalische, pescatori, tessitrici, panettieri, fruttivendoli e della Sc. Secondaria di primo grado con il suo eccezionale Coro Arcobaleno, hanno entusiasmato tutti i visitatori ed hanno emozionato genitori, nonni e zii che hanno fatto tutto il percorso, nei due piani del Plesso, con meraviglia, stupore e commozione.

Tutti gli ordini della scuola al lavoro

Tutti gli ordini della scuola al lavoro

Nell’anno in cui ricorrono gli 800 anni dal primo presepe voluto da San Francesco d’Assisi, la scuola lo ha voluto ricordare e ricreare assieme a tutti i suoi alunni per far vivere loro un bel momento di condivisione: “Il nostro obiettivo era quello di rappresentare il presepe facendo collaborare insieme tutti i nostri plessi , visto il grande significato che assume in questo particolare anno, ha spiegato la Prof.ssa Maria Riccio esimia Dirigente Scolastica dell’istituto. Hanno lavorato tutti gli ordini di scuola a cominciare dall’infanzia per passare dalla primaria e alla scuola media. Ognuno ha avuto un ruolo ben preciso ed oggi siamo qui a godere dello spettacolo. Le docenti, i collaboratori scolastici, i genitori e gli alunni hanno fatto un gran lavoro per la realizzazione di questo evento, il risultato è sotto gli occhi di tutti.”

Momento di crescita e formazione

Un bel momento di crescita e formazione che ha permesso a bambini e ragazzi di vivere direttamente la tradizione del presepe: “I preparativi sono stati lunghi, sono giorni che insieme preparano e predispongono il presepe ma anche giorni in cui leggono e studiano l’importanza e il significato della tradizione del presepe ed è per loro certamente un grande momento formativo, non posso che ringraziare tutti per il grande e bellissimo lavoro svolto”, ha così concluso la Dirigente M. Riccio dell’ IC Casalinuovo. L’impegno messo in campo da alunni e docenti e il loro grande sforzo alla bella riuscita della rappresentazione si carica, infine, di un significato ancora più grande con una particolare e significativa dedica: “Dedichiamo il nostro presepe vivente ai bambini che non conoscono più il sorriso, con la speranza di un mondo migliore fatto di pace e amore e non più di guerre”.

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L’ennesimo episodio di maltrattamenti contro un randagio, la denuncia di una cittadina locale sui social
La protesta è lanciata da CGIL, CISL e UIL e si terrà in contemporanea nelle province di Reggio, Cosenza e Crotone
La rappresentanza femminile in Parlamento è diminuita e c'è ancora incitamento all'odio contro le donne, le ragazze Lgbtq+ e i disabili sui media
La presidente dell’Ong “Bon’t worry” sull’episodio di violenza: “Casa di cura pagata dal servizio sanitario, nessuno l’ha ancora ascoltata”
Hanno partecipato all’incontro alla Cittadella operatori del territorio e players nazionali ed internazionali del segmento
A comprarla, al termine di una trattativa riservata, è stato l'economista Gianni Profita, rettore di un’università internazionale a Roma
Per la giustizia, la paziente, "se fosse stata assistita in una struttura ‘pulita’, sarebbe stata esposta solo ai rischi legati alla sua cardiopatia"
Nella seconda metà di febbraio tempo instabile e movimentato, con rischio di fenomeni intensi anche a carattere temporalesco
Tra le attrazioni, la sfilata delle mascherine, musica, performance, il raduno dei giganti e il carro allegorico
La droga era nascosta in uno spazio ad uso comune dei detenuti e presso una camera detentiva dell’Istituto
RUBRICHE

Calabria7 utilizza cookie, suoi e di terze parti, per offrirti il miglior servizio possibile, misurare il coinvolgimento degli utenti e offrire contenuti mirati.

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved