Calabria7

“Gli anni belli”, il film che promuove le bellezze della costa catanzarese (VIDEO)

di Antonio Battaglia – Un altro biglietto da visita straordinario per Catanzaro e la Calabria intera, che si trasformano ancora una volta in set cinematografico. Si è tenuta ieri sera, al Grand Hotel Paradiso di Catanzaro Lido (sponsor assieme a Oro Carni e Gioielleria Megna) la conferenza stampa di presentazione del film “Gli anni belli”, una coproduzione internazionale realizzata con il sostegno di Rai Cinema, Ministero per i Beni e le Attività CulturaliCalabria Film Commission.

Protagonisti di lusso del cortometraggio Maria Grazia Cucinotta e Ninni Bruschetta, tra i più celebri attori nel panorama cinematografico italiano. Ben sei, invece, i commedianti calabresi: Andrea Benefico e Manuel Maggiore di Catanzaro, Alessandra Corado di Chiaravalle Centrale, Alessia Foti di Gioia Tauro, Luca Attadia di Rossano e Gianvincenzo Pugliese di Cetraro. 

Un film “sincero”

Le riprese del film, diretto dall’esordiente Lorenzo d’Amico De Carvalho, si sono svolte al camping Calabrisella di Roccelletta di Borgia: “La Calabria si sta affacciando negli ultimi anni al cinema, non è ancora particolarmente sfruttata – le parole del giovane regista – Noi volevamo una location relativamente nuova, abbiamo trovato una natura totalmente incontaminata nello splendido camping Calabrisella di Roccelletta di Borgia che ci ha accolto come fosse una casa”.

“Questo è il mio primo film da protagonista, ringrazio il regista per l’opportunità che mi ha fatto crescere tantissimo – afferma Romana Maggiora Vergano, attrice che interpreta la giovane Elena Dal giorno del provino mi sono sentita addosso questo personaggio, che per certi versi differisce profondamente dalla mia personalità. Ho ricordato parti della mia adolescenza mia e, al contempo, ho sperimentato cose mai fatte in quel periodo della mia vita: ribellioni, manifestazioni, il contrasto con i genitori”. Poi, sul rapporto con Cucinotta e Bruschetta: “Ricordo la grande emozione alla notizia che sarebbero stati loro i miei genitori. Pensavo fossero diversi e invece hanno punti in comune davvero interessanti”.

Coloriti i commenti di Gianvincenzo Pugliese e Luca Attadia, attori calabresi che interpretano rispettivamente i personaggi di Giorgio e Claudio: “Le comunicazioni stradali e ferroviarie qui sono da terzo mondo, vogliamo che la Calabria abbia gli stessi diritti dell’Italia intera. Il nostro film è sincero, noi siamo persone sincere: lo affermiamo senza remore”.

Redazione Calabria 7

 

 

 

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Catanzaro, bimbo disabile escluso dalla gita: “Vergogna rabbia e amarezza”

Mirko

Catanzaro, assessore Lobello ha incontrato la Regione sulla problematica spettacoli

Matteo Brancati

Erba a casa ma legale. A Catanzaro il servizio di consegna di cannabis light (PUBBLIREDAZIONALE)

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content