Calabria7

Gli stipendi “faraonici” del Corap erano legittimi, assolti dirigenti e commissario

corap

Si è conclusa oggi la vicenda giudiziaria che vedeva coinvolti i Dirigenti Corap Pasquale Filella, Francesco Rechihi e Filippo Valotta insieme all’allora commissario Rosaria Guzzo. Il gup del Tribunale di Catanzaro dottor Luca Bonifacio ha accolto la richiesta di assoluzione pervenuta da tutte le parti e finanche dalla stessa Procura, pm in udienza ha immediatamente evidenziato l’infondatezza della notizia di reato e la legittimità delle somme stipendiali erogate dall’Ente.

Assolti i tre dirigenti

Già il Tribunale del Riesame aveva emesso decisioni favorevoli in favore dei tre dirigenti. Oggi si chiude definitivamente una vicenda giudiziaria senza necessità di ricorrere ad alcun processo perché il fatto non sussiste. Soddisfatti i difensori del dirigente Filella, gli avvocati Emma Eboli e Cesare Badolato, che hanno visto accolte le loro tesi difensive evidenziando le insussistenza delle accuse dei denuncianti e hanno avuto modo di vedere riconosciuta la piena innocenza del loro assistito.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Farmabusiness, Cocerio: “Esempio del perché i giovani fuggono dalla Calabria”

Giovanni Bevacqua

“La foto NON scattata”, incontro con il fotoreporter Giorgio Bianchi

manfredi

Situazione del 118 disastrosa in tutta la Calabria: “Occhiuto pensa solo a fare propaganda”

Mimmo Famularo
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content