Glicine, la Dda chiede il rinvio a giudizio per 126. Ci sono anche Oliverio, Adamo e Sculco (NOMI)

Tre le posizioni stralciate dai pm della distrettuale di Catanzaro. Fissata l'udienza preliminare per il 6 maggio

L’imprenditoria privata contaminata da personaggi senza scrupoli e da politici tutt’altro che disinteressati. Erogazione di budget per prestazioni convenzionate, ottenute grazie a intercessioni, contatti, appoggi, preordinati a logiche affaristiche e clientelari per salvaguardare i propri tornaconti economici, in barba alle più elementari regole di meritocrazia, trasparenza e buon andamento della cosa pubblica, soprattutto in un settore come quello della sanità, da sempre in sofferenza nelle erogazioni di servizi essenziali.

Un comitato di affari in grado di mettere a punto strategie orientate a garantire posti decisivi a persone gradite, individuando anche le ditte amiche verso cui dirigere i favori e su cui la Dda di Catanzaro ha chiesto il rinvioa giudizio nei confronti di 126 indagati nell’ambito dell’inchiesta “Glicine”  tra imprenditori, politici, funzionari, dirigenti, sodali e affiliati alla ‘ndrangheta del Crotonese, dopo il maxi blitz scattato il 27 giungo scorso, quando i carabinieri hanno eseguito 43 misure cautelari (LEGGI). I pm della distrettuale Paolo Sirleo, Domenico Guarascio e Alessandro Rho hanno stralciato tre posizioni i cui nomi, che comparivano nell’avviso di conclusione delle indagini (LEGGI), non risultano più nella richiesta di rinvio a giudizio. Si tratta di  Josef Wieser, 59 anni nato in Austria; Francesco Aracri, 63 anni di Crotone; Marc Ulrich Goke, 58 anni, nato a Dusseldorf. Tra coloro che rischiano il processo ci sono l’ex presidente della Giunta regionale della Calabria Mario Oliverio; l’ex vice presidente della Regione Antonella Stasi,l’ex assessore regionale Nicola Adamo; l’ex consigliere regionale Enzo Sculco; Nicodemo Parrilla,ex sindaco di Cirò Marina, nel Crotonese, nonché ex presidente della Provincia di Crotone, i due dirigenti della regione Domenico Pallaria e Orsola Reillo.Chiesto il processo anche per Alfonso Dattolo, sindaco di Rocca di Neto; l’ex consigliera regionale Flora Sculco e Raffaele Vrenna,ex presidente del Crotone Calcio,e l’exconsigliere regionale del Pd Seby Romeo.

I nomi di coloro che rischiano il processo

Sotto inchiesta: Nicola Adamo, 67 anni di Cosenza; Euclide Altavilla, 46 anni di Crotone;  Giuseppe Aracri, 50 anni di Crotone; Salvatore Aracri,71 anni di Crotone; Rosario Arcuri, 47 anni di Rocca di Neto; Antonio Augruso, 58 anni di Curinga; Paolo Basco, 65 anni di San Cipriano d’Aversa (CE);Giovanni Bello,60 anni di Parma; Mirko Benetti,51 anni di Roma;Francesco Mario Benincasa,59 anni di Rocca di Neto; Francesco Salvatore Bennardo, 66 anni di Rossano (CS); Giuseppe Berardi,50 anni di Cirò (KR);Valentino Bolic, 79 anni di Roma;Alessandro Brutto, 56 anni di Crotone; Vincenzo Calfa, 57 anni di Crotone; Francesco Carioti, 67 anni di Catanzaro; Filippo Carrà,60 anni di Vibo Valentia; Cesare Carvelli, 39 anni di Crotone; Gaetano Caterina,73 anni di Isola di Capo Rizzuto (KR); Domenico Cavallo, 45 anni di Crotone; Ferruccio Colosimo,46 anni di Crotone; Antonio Corbisieri,46 anni di Viggiano (PZ); Andrea Corrado, 36 anni di Crotone; Alessandro Covelli,40 anni di Catanzaro; Rocco Covelli, 45 anni, detto Enrico di Catanzaro; Bonaventura Criaco, 65 anni di Africo (RC); Arturo Crugliano Pantisano, 56 anni di Crotone; Pietro Curcio, 50 anni di Crotone; Saverio Danese, 61 anni di Crotone; Alfonso Dattolo, 60 anni di Rocca di Neto; Santo Raffaele Dattolo 52 anni di Rocca di Neto; Francesco De Marco,53 anni di Crotone; Giuseppe De Pasquale, 38 anni di Crotone; Maurizio Del Poggetto, 55 anni di Crotone;Giuseppe Dell’Aquila41 anni di Cariati (CS); Salvatore Desiderio, 47 anni di Crotone; Giancarlo Devona, 45 anni di Crotone; Aldo Roberto Donato, 70 anni di Soveria Mannelli (CZ); Maurizio Fabiano, 45 anni di Crotone; Domenico Falzetta, 70 anni di Belvedere Spinello; Alessandro Frescura, 78 anni, Catania; Valentina Galdieri, 43 anni, Crotone; Sabrina Gentile 52 anni, Crotone; Giuseppe Germinara, 53 anni, nato a Savelli (KR); Siro Girardi,50 anni, di Treviso;  Giovanni Greco, 69 anni, nato a Chiaravalle Centrale (CZ); Ernesto Iannone,54 anni, di Catanzaro;Vincenzo La Rosa, 66 anni, di Catanzaro; Artemio Laratta, 49 anni, di Crotone;  Pantaleone Laratta,63 anni di Crotone; Maria Luisa Lucente, 45 anni, di Crotone; Roberto Lumare, 40 anni, di Crotone; Salvatore Lumare, 46 anni, nato a Dusseldorf; Roberto Maggio,58 anni, Messina; Massimiliano Maida, 51 anni, nato in Germania; Stefania Malerba,42 anni, di Crotone; Giovanna Manna,58 anni, di Crotone; Salvatore Mannarino, 69 anni di Cotronei (KR); Rodolfo Marsico,74 anni, di Miglierina (CZ);  Saverio Martino, 53 anni, di Cosenza; Ambrogio Mascherpa, 59 anni, Cosenza; Francesco Masciari, 59 anni, di Catanzaro;Serafino Mauro, 66 anni, di San Mauro Marchesato (KR); Marzia Mazzacua,56 anni, di Catanzaro; Giovanni Mazzei, detto “Gianni/Giannetto”,66 anni, di Castelsilano; Salvatore Mazzei,40 anni, di Crotone; Salvatore Mazzotta, 52 anni, di Catanzaro; Domenico Megna,75 anni, di Crotone; Mario Megna 52 anni, di Crotone; Rosa Megna, 51 anni, di Crotone; Francesco Monti, 39 anni, di Crotone; Paolo Morabito, 57 anni, di Messina; Enrico Moscogiuri, 51 anni, di Viggiano; Vincenzo Mungari, 49 anni, di Crotone; Luigi Nisticò, 69 anni,di Catanzaro; Gerardo Mario Oliverio,71 anni, di San Giovanni in Fiore (CS); Sandro Oliverio Megna,50 anni, di Crotone; Rachid Ouahid,53 anni, nato a Casablanca (Marocco); Domenico Pace, 47 anni di Crotone; Santa Pace, 60 anni, di Crotone;Giacomo Pacenza,66 anni di Crotone; Antonio Pagliuso, 35 anni, di Lamezia Terme; Domenico Pallaria detto Mimmo, 65 anni, di Curinga (CZ); Salvatore Panebianco, 55 anni di Umbriatico (KR); Giuseppe Pantisano,39 anni di Crotone; Massimo Paolucci, 65 anni di Napoli; Nicodemo Parrilla,65 anni di Ciro Marina (KR); Pantaleone Telemaco Pedace detto “Leo”, 53 anni di Crotone; Mauro Prospero, 64 anni di Peschiera del Garda (VR); Giuseppe Pucci detto “Pino”, 46 anni di Crotone;Salvatore Rachieli, 66 anni di Cotronei (KR); Giuseppe Redente,74 anni di Siderno (RC); Orsola Renata Maria Reillo, 60 anni di Nicastro; Dario Ritorto Bruzzese,44 anni di Crotone; Antonietta Rizzo detta Antonella, 60 anni di Crotone; Sebastiano Romeo, 49 anni di Reggio Calabria; Franco Ruggiero, 51 anni di Vibo Valentia;Gaetano Russo, 44 anni di Crotone; Nicola Santilli, 68 anni di Catanzaro; Luigi Sapia,69 anni di Crotone; Orlando Scaramuzzino, 50 anni di Crotone;Nicodemo Scerra,47 anni di Cirò; Giuseppe Scigliano, 66 anni di Crotone;  Flora Sculco,45 anni di Crotone; Maria Carmela Sculco, 62 anni di Strongoli (Kr); Vincenzo Sculco, 74 anni di Strongoli (KR); Roberto Siciliani, 64 anni di Crotone; Teresa Sperlì,56 anni di Catanzaro;Antonella Stasi,48 anni di Crotone;  Carmine Stricagnoli, 53 anni di Crotone; Stefano Strini,53 anni di Parma; Piero Talarico, 60 anni di Catanzaro;  Vanessa Taverna 52 anni di Crotone; Santino Torromino,61 anni di Milano; Giuseppe Tremoliti, 63 anni di Cropani (CZ);  Cono Tropiano,56 anni di Polla; Gianfranco Turino, 51 anni di Crotone; Gustavo Vecchio,42 anni di Crotone; Nunzio Vella, 28 anni di Bollate (MI); Salvatore Vella, 47 anni di Gela (CL); Alessandro Vescio,47 anni di Catanzaro; Giuseppe Villirillo,58 anni di Catanzaro; Giovanni Vrenna detto Gianni,64 anni di Pagani (SA);  Pietro Vrenna detto “Piero”, 71 anni di Crotone;Raffaele Vrenna, 66 anni di Crotone; Tommaso Zicchinello,43 anni di Crotone.

Le ipotesi di accusa

Gli indagati rispondono a vario titolo di associazione di tipo mafioso, associazione per delinquere finalizzata alla commissione di truffe aggravata dalle finalità mafiose, turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, estorsione, illecita concorrenza con minaccia o violenza, omicidio, trasferimento fraudolento di valori, concorso esterno in associazione di tipo mafioso, turbata liberà degli incanti, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, falsità ideologica e materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, scambio elettorale politico mafioso, truffa aggravata.

Le parti offese

Diverse le parti offese individuate, che potranno costituirsi parte civile, tra queste ci sono la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dell’Interno, il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, la Regione Calabria, la Provincia di Crotone, il Comune di Crotone.

L’udienza preliminare e il collegio difensivo

Il gup distrettuale ha fissato l’udienza preliminare per il prossimo 6 maggio nell’aula bunker di Lamezia e gli avvocati difensori (Vincenzo Cicino, Massimiliano Bianchi, Fulvio Vincenzo Attisani, Giuseppe Bruno, Gregorio Viscomi, Luca Procopio, Gianni Russano, Francesco Verri, Valerio Murgano,Sergio Rotundo, Mario prato, Tiziano Saporito, Vincenzo Garruba, Vincenzo Cardone, Serena Lacaria, Romualdo Truncè, Dario Gareri, Francesca Buonopane, Mario Germinara, Pietro Pitari, Vincenzo Ioppoli, Luigi Combariati, Roberto Coscia), tenteranno di smontare le ipotesi accusatorie.

LEGGI ANCHE | Il patto di Sculco con la ‘ndrangheta per eleggere la figlia Flora, il pentito: “Votata dai Farao”

LEGGI ANCHE | La guerra della Dda di Catanzaro al sistema clientelare bipartisan che affossa la Calabria

LEGGI ANCHE | Oliverio si scaglia contro la Dda: “Il mio nome usato per scalate carrieristiche”

LEGGI ANCHE | Enza Bruno Bossio difende Oliverio e critica Gratteri sui social dopo il blitz: “Il solito show”

LEGGI ANCHE | Le mani del clan sul concorso al Pugliese e il consigliere di Catanzaro da sistemare in Regione

LEGGI ANCHE | I raccomandati di Oliverio, Sculco e Romeo da inserire in Regione nelle intercettazioni spiate dal Ros

LEGGI ANCHE Il sistema affaristico e clientelare di Sculco e dei suoi compagni. L’inchiesta di Gratteri colpisce il Pd

LEGGI ANCHE | Indagato anche l’ex europarlamentare del Pd Paolucci: “inguaiato” da un tour elettorale in Calabria

LEGGI ANCHE | “Pubblica amministrazione asservita ai clan”, Gratteri spiega i rapporti tra ‘ndrangheta e politica

LEGGI ANCHE | Blitz del Ros in Calabria, da Flora Sculco a Seby Romeo: i nomi dei 123 indagati

LEGGI ANCHE | ‘Ndrangheta e appalti truccati, 34 arresti. Indagati Oliverio e Adamo. Sculco ai domiciliari (NOMI)

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
L'uomo, con il viso travisato, ha fatto irruzione verso le 11.30 nel negozio dileguandosi poi a piedi. Probabile la presenza di un complice ad attenderlo
Juan Vicente Perez Mora era stato certificato nel 2022 dal Guinness World Records
Lo indica l'Istat, diffondendo la stima provvisoria su occupati e disoccupati
L'uomo, secondo le testimonianze raccolte dai carabinieri, era molto provato dalla condizioni della moglie, malata di Alzheimer e con problemi di deambulazione
Le riprese di una stazione televisiva taiwanese mostrano lo studio che trema e oggetti cadono dal soffitto
Nonostante le difficoltà, gli agenti sono riusciti a contenere l'uomo che, una volta assicurato all’interno dell’auto di servizio, ha continuato a dimenarsi, danneggiando parte dell’abitacolo e della carrozzeria
Benedetto Castriota è risultato il più votato in Italia nell’associazione che riunisce gli operatori teatrali e dello spettacolo
Il primo weekend post Pasquale, il primo dopo le festività, sarà infatti bello e caldo ovunque
Dalle indagini sarebbe emerso che i due avevano avuto una relazione di pochi mesi durante la quale l'uomo avrebbe molestato la compagna
Nonostante i tentativi dei medici di rianimarlo, non c'è stato nulla da fare
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved