Governo Draghi, Misiti (M5S) esprime fiducia: “Auspico particolare attenzione alla sanità”

Massimo Misiti

“Il problema della sanità, soprattutto al Sud, è evidente. C’è una notevole differenza con quella del Nord, ma anche in rapporto con il resto d’Italia. Disparità che vanno ascritte a deficit strutturali ed organizzativi, non certo a negligenze degli operatori sanitari. Basti pensare che la legge Gelli – Bianco, che prevede l’impunibilità penale del medico cha causa un danno ma che ha rispettato le linee guida e le buone pratiche assistenziali, manca ancora dei decreti attuativi, sebbene sia stata approvata nel marzo 2017”. Lo afferma in una nota Massimo Misiti, deputato del Movimento 5 Stelle.

“Stessa cosa si può dire – prosegue Misiti –  per la legge sull’uso dei defibrillatori, che reca il mio nome tra i primi firmatari, approvata alla Camera e non ancora, però, calendarizzata in Senato. Mi rifiuto di accettare come ordinaria amministrazione l’emigrazione sanitaria dalla mia terra. La Calabria annovera medici e infermieri di grande valenza. Esiste la necessità di procedere a nuove assunzioni, e, quindi, occorre garantire alla mia regione mezzi e fondi pari a quelli del Nord. Conto sulla volontà del nuovo Governo di inserire anche questa forte esigenza tra le priorità: è importante risollevare e dare fiducia, stimolare nuovamente ed economicamente la macchina sanitaria, specie per il Sud del nostro Paese. I calabresi si aspettano molto e pretendono tutto quanto sia nel loro pieno diritto”

“Stessa cosa si può dire – prosegue Misiti –  per la legge sull’uso dei defibrillatori, che reca il mio nome tra i primi firmatari, approvata alla Camera e non ancora, però, calendarizzata in Senato. Mi rifiuto di accettare come ordinaria amministrazione l’emigrazione sanitaria dalla mia terra. La Calabria annovera medici e infermieri di grande valenza. Esiste la necessità di procedere a nuove assunzioni, e, quindi, occorre garantire alla mia regione mezzi e fondi pari a quelli del Nord. Conto sulla volontà del nuovo Governo di inserire anche questa forte esigenza tra le priorità: è importante risollevare e dare fiducia, stimolare nuovamente ed economicamente la macchina sanitaria, specie per il Sud del nostro Paese. I calabresi si aspettano molto e pretendono tutto quanto sia nel loro pieno diritto”

© Riproduzione riservata

TI POTREBBE INTERESSARE
Depositata la richiesta firmata dal gruppo consiliare del Pd e dai capigruppo del Movimento Cinquestelle e del Misto
Il format, con la presenza di alcuni protagonisti della salute, della sanità e dello sport, prevede  due panel dal 24 al 29 maggio
Il ricordo dell'ufficiale dei carabinieri, tra i pochi di cui il giudice si fidava: "In macchina avrei potuto esserci anche io se non fossi tornato prima in Sicilia"
E' accusato di tentata estorsione: avrebbe anche rovesciato una bottiglia di benzina sulla madre minacciandola di darle fuoco
Era stata presentata dalla Direzione distrettuale antimafia. Non si ripartirà da zero: dichiarati efficaci tutti gli atti compiuti finora
Attivo nel settore del commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, il profilo criminale emerso nelle operazioni “Il Padrino” e “Gotha”
rinascita scott
La Corte d'assise di Catanzaro ricostruisce uno dei più efferati fatti di sangue commessi nel Vibonese dalla 'ndrangheta. Decisiva anche un'intercettazione
LA SENTENZA
La Corte di appello di Catanzaro ha riformato la sentenza di primo grado nei confronti dell'imputato accusato di maltrattamenti e lesioni
RUBRICHE

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Catanzaro n.1 del Registro Stampa del 7/02/2019.

Direttore Responsabile Mimmo Famularo
Caporedattore Gabriella Passariello

Calabria7 S.r.l. | P.Iva 03674010792

2024 © All rights reserved