Calabria7

Governo: nasce il Conte bis, i ministri hanno giurato al Quirinale

Basta “conflittualità” e “sgrammaticature istituzionali”: il governo deve da subito lavorare nel segno della “leale collaborazione”. E’l’appello del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a quanto riferiscono fonti governative, stamane ai ministri nel primo Cdm. Il premier ha invitato alla collaborazione leale le tre forze politiche che compongono il governo, sia tra di loro che con la presidenza del Consiglio. E ha invitato i ministri a essere sobri nelle parole e operosi nelle azioni.

Il Cdm si è tenuto dopo che i ministri hanno giurato al Quirinale nelle mani del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha tenuto il primo consiglio dei ministri. Al tavolo 21 i ministri di M5s, Pd e Leu (ECCO I PROFILI). Come primo atto, il presidente del Consiglio ha informato il Cdm di aver comunicato ieri alla presidente della Commissione Ue Ursula Von Der Leyen il nome di Paolo Gentiloni come membro italiano della nuova commissione.

Il Consiglio dei Ministri ha conferito le deleghe di sottosegretario alla presidenza del Consiglio a Riccardo Fraccaro. “Un grande onore, lavorerò con grande impegno e senso di responsabilità al servizio delle istituzioni. Il Governo attuerà, con la massima determinazione, un programma incentrato sull’attuazione delle riforme di cui il Paese ha bisogno. La priorità sarà rafforzare le politiche espansive puntando sugli investimenti green per rilanciare lo sviluppo sostenibile”, dichiara il sottosegretario.

Tra i primi atti del governo anche la scelta di impugnare una legge del Friuli Venezia Giulia, regione guidata dal leghista Massimiliano Fedriga, tra l’altro perché discriminatoria nei confronti degli immigrati.

Lunedì sarà votata la fiducia alla Camera, martedì al Senato. Verso il nuovo esecutivo giungono apprezzamenti dall’Europa. “Penso che sia un bene che ci sia un governo chiaramente impegnato su una linea pro-Ue per trovare soluzioni comuni con il resto dell’Unione. Sono pronto a lavorare con il nuovo governo italiano”, ha detto il vicepresidente della Commissione Ue Frans TimmermansPiazza Affari resta positiva dopo il giuramento del governo, Spread in area 150 punti.

La cerimonia del giuramento al Quirinale – Conte ha giurato per primo e ha firmato con la propria penna, che ha estratto dal taschino della giacca, e non utilizzando quella a disposizione sul tavolo. Conte, e come lui tutti i ministri, ha pronunciato la formula del giuramento, che è: “Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”. Il primo ministro a giurare è il stato ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà. Alfonso Bonafede e Sergio Costa, confermati rispettivamente titolari della Giustizia e dell’Ambiente, hanno giurato con la mano sul cuore davanti al presidente della Repubblica.

© Riproduzione riservata.

Articoli Correlati

Toti minacciato di morte, a Genova scritte firmate ‘P38’

Alessandro De Padova

Covid, De Luca torna all’attacco contro il Governo: “Doveva chiudere tutto a ottobre”

bruno mirante

Coronavirus, Carlo Conti ricoverato all’ospedale di Careggi

Mirko
Click to Hide Advanced Floating Content
Click to Hide Advanced Floating Content